Arrestato Giuseppe Sassaroli, vertice Gesenu, operazione condotta da Corpo Forestale

Una maxi operazione del corpo Forestale è l’esito di una lunga indagine che ha portato all’arresto e a 14 indagati per associazione a delinquere

Indagine rifiuti, la Gesenu revoca le deleghe a Giuseppe Sassaroli

Arrestato Giuseppe Sassaroli, vertice Gesenu, operazione condotta da Corpo Forestale PERUGIA – E’ stato arrestato il vertice della Gesenu, Giuseppe Sassaroli. Una maxi operazione del corpo Forestale è l’esito di una lunga indagine che ha portato all’arresto e a 14 indagati per associazione a delinquere, traffico illecito di rifiuti, truffa, frode nel commercio e in pubbliche forniture inquinamento ambientale, gestione illecita di rifiuti e violazione delle prescrizioni ambientali.

Su ordine del GIP e coordinati dalla DDA di Perugia, Ufficiali, Sottufficiali e Agenti del Corpo forestale dello Stato di Perugia, dalle prime luci dell’alba, stanno eseguendo gli arresti e sequestrando altro impianto rifiuti TSA S.p.A. di Borgogiglione — Bioreattore— nel perugino che si aggiunge al sequestro di Pietramelina in una operazione che ha portato alla luce una imponente truffa milionaria ai danni di 24 Comuni ed Enti Pubblici regionali e di centinaia di migliaia di cittadini paganti bollette per prestazioni e senvizi falsamente fomiti. 14 gli indagati.

Ufficiali, Sottufficiali e Agenti della Guardia di Finanza stanno sequestrando depositi per milioni di euro. I particolari saranno forniti con successivo comunicato stampa congiunto CFS GDF al termine delle operazioni.

Sassaroli è nato a Cupramontana il 27 marzo 1950 è laureato il ingegneria meccanica nel 1974, è ingegnere dal 1975 e istritto all’ordine degli ingegneri di Roma nel 1976 e dal 1985 a quello di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*