Scuola: Bianchi, ‘tampone per insegnanti che non si vaccinano’

Mancato rispetto disposizioni considerato assenza ingiustificata, sospensione dopo il quinto giorno

Insegnamento della religione cattolica, incontro con alcune organizzazioni sindacali del mondo della scuola

Scuola: Bianchi, ‘tampone per insegnanti che non si vaccinano’ 

“Chi non si vuole vaccinare per diversi motivi, a parte quelli che non possono per cui è prevista esplicitamente una condizione diversa, ovviamente vi è l’invito a fare il tampone”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm a Palazzo Chigi. “Se poi non venisse neanche fatto il tampone – aggiunge – è prevista una cosa molto chiara: il mancato rispetto delle disposizioni è considerata assenza ingiustificata e a ricorrere dal quinto giorno di assenza il rapporto di lavoro è sospeso e non è dovuta la retribuzione”.

  • Scuola: Bianchi, ‘a tutte le famiglie appello a proseguire nella vaccinazione dei ragazzi’ 

“Non solo grandissima attenzione ma un appello a tutte le famiglie, di proseguire nella vaccinazione anche dei ragazzi. E’ evidente a tutti che dobbiamo tornare a vivere la scuola in piena presenza, la vaccinazione è il modo per farlo. Con questo provvedimento il commissario Figliuolo garantirà il massimo delle sforzo per poter vaccinare tutte le persone, tutte le ragazze e i ragazzi, ma anche a fare una operazione di screening perché è altrettanto importante per garantire la continuità di questa azione collettiva che oggi il governo ha espresso con tanta forza”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm a Palazzo Chigi.

  • Scuola: Bianchi, ‘no green pass per studenti ma vigilanza massima’ 

“Noi oggi però abbiamo fatto una scelta importante, quella del ritorno in presenza nelle scuole, il green pass per tutto il personale, niente green pass per i nostri studenti e le nostre studentesse però vigilanza massima”. Così il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso della conferenza stampa al termine del Cdm a Palazzo Chigi rispondendo a una domanda sui test salivari per gli studenti, per cui ha spiegato “il commissario Figliuolo si attrezzerà anche per questo: abbiamo chiaro che uno screening su questa dimensione deve tener conto anche delle diverse tipologie e abbiamo ragionato anche di questo. Il commissario Figliuolo ci sta ragionando”.

(Sib/Adnkronos)

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*