#restateacasa, e se lo dice Nonna Luisa Zappitelli, 108 anni 🔴

 
Chiama o scrivi in redazione


#restateacasa, e se lo dice Nonna Luisa Zappitelli, 108 anni

“Tanti auguri, Buona Pasqua, restate a casa”. Luisa Zappitelli, classe 1911, 108 anni, la nonna d’Italia, ha scelto la tecnologia, un breve video realizzato nel salotto di casa, che poi il comune di Città di Castello, ha postato sui propri social facebook, instagram e twitter, per augurare a tutti i cittadini e al popolo dei social Buona Pasqua con tanto di hashtag e invito a “restare a casa”. Luisa Zappitelli, da tutti ribattezzata Lisa, è nata l’8 novembre 1911 a Villa del Seminario, a Città di Castello dove vive con la figlia Anna Ercolani ed è una delle nonne più longeve d’Italia. Due guerre mondiali, tante traversie, fra cui la temuta “spagnola”, il lavoro in campagna, la famiglia da tirar sù e tanta fede, quella che oggi dice di sostenerla anche in questo difficile momento di emergenza del Coronavirus. “Bisogna pregare il Signore: con il segno della croce tutti i giorni ora più che mai”, ha dichiarato nonna Lisa appena terminato il breve ma incisivo spot pasquale che il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, con orgoglio ha definito “una vera e propria testimonianza di saggezza e rettitudine a cui tutti ci dobbiamo ispirare in particolare ora che combattiamo ogni giorno contro questa pandemia”.

“Facciamo proprio l’augurio di nonna Lisa – ha concluso il sindaco Bacchetta – e lo estendiamo a tutte le famiglie e ai nostri anziani che sono la risorsa umana e orgoglio del paese”. Un esempio dei diritti conquistati e della democrazia, Luisa Zappitelli ha partecipato ininterrottamente a tutte le consultazioni dell’Italia democratica, dal plebiscito del 1946 ad oggi, per 73 anni di fila. Un esempio civico da “guinness dei primati” che non è passato inosservato nemmeno al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che l’8 marzo 2018 in occasione della giornata internazionale della donna, durante la cerimonia al Quirinale rivolse «un saluto affettuoso alla signora Luisa Zappitelli, che anche domenica scorsa si è recata alle urne, nella sua Città di Castello, come ha sempre fatto dal giorno dell’elezione dell’Assemblea Costituente: un esempio per tutti».

Ma nonna Luisa, madrina del locale vespa club, è anche testimonial nazionale di sicurezza stradale un prestigioso riconoscimento che gli è stato assegnato dall’Associazione Familiari e Vittime della Strada “basta sangue sulle strade Onlus”. Il Premio Speciale destinato ad un esponente della società civile, introdotto nell’edizione 2017, è andato alla “nonna” tifernate “per essere la più longeva testimonial di sicurezza stradale, attiva ancora oggi nel diffondere messaggi di sensibilizzazione all’uso del casco. Inoltre può vantare un altro record difficile da battere: è l’allevatrice di canarini più longeva d’Italia. Da quasi 50 anni infatti gestisce un “allevamento casalingo” di canarini gialli e bianchi, presso la sua abitazione nel rione di San Pio X assieme ai nipoti Gualtiero e Natascia Ercolani, ai figli Dario ed Anna. Tutti i giorni la signora Luisa si divide da una gabbia e l’altra degli oltre 300 volatili per cambiare l’acqua e versare il mangime.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*