Perugia social city e il degrado sociale, culturale ed economico della città

Perugia social city e il degrado sociale, culturale ed economico della città
PERUGIA SOCIAL CITY G TAMBURI

Perugia social city e il degrado sociale, culturale ed economico della città

da Giampiero Tamburi
Candidato Lista Carmine Camicia
Politica inadeguata e pericolosa, miope e sorda alle esigenze della comunità che vive in quartieri condannati, dalla stessa, a situazioni di pericolosità sociale ed individuale di degrado molto, forse troppo esagerate, che condannano ad una sopportazione esasperata i cittadini residenti, con punte di recrudescenza criminale pericolosissime (ricordate del ragazzo sfregiato perché denunciò un pusher?).

Noi siamo “cittadini”! Non facciamo parte della “corte di palazzo dei Priori” perciò vediamo le situazioni e ciò che accade nelle strade intorno a noi, nella realtà della nostra Perugia e non nelle ipotetiche situazioni, create a tavolino, negli intrichi di palazzo!

Se i commercianti, più blasonati e storici nella città, sono costretti a chiudere ed a abbandonare corso Vannucci e dintorni; se i medesimi commercianti non se la sentono di aprire nuove attività nel quartiere di Fontivegge (proposta assurda della maggioranza politica, rivelatasi una bolla di sapone), anche Corso Garibaldi (quartiere di Porta Sant’Angelo) non scherza in fatto di “deserto” commerciale e artigianale per le precarie condizioni in cui viene lasciato un così significativo, dal punto di vista sociale e culturale, quartiere storico della città.

Negozi di generi primari devono chiudere i battenti perché nessuno dei nostri politici/amministratori, ha alzato, alza o alzerà mai un dito per dare loro una mano: questi problemi e i relativi cittadini non esistono!

Per non parlare poi delle “secolari” attività artigianali che rappresentavano e avrebbero potuto ancora essere, un punto essenziale di riferimento culturale e sociale di Perugia.

  1. Un fatto naturale? Una conseguenza evolutiva della città? Proprio no!
  2. Solamente danni e condizioni inaccettabili causate da una indifferenza dei nostri rappresentanti in Comune che molto chiedono ma nulla danno in cambio!
  3. Godiamoci qualche foto del degrado del Corso Garibaldi e già che ci siamo, ammiriamo in quale stato vengono lasciati gli spazi verdi in via “Fuori le Mura”

Perugia 19 marzo 2019

Giampiero Tamburi (Perugia: Social City”)

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
17 × 26 =