Contaminazioni tra teatrodanza e circo domani a Todi Festival con Gelsomina Dreams

Contaminazioni tra teatrodanza e circo domani a Todi Festival con Gelsomina Dreams

Contaminazioni tra teatrodanza e circo domani a Todi Festival con Gelsomina Dreams

In scena teatrodanza e arti circensi, domani a Todi Festival, con il debutto, alle ore 21.00 al Teatro Comunale, di Gelsomina dreams per la regia e coreografia di Caterina Mochi Sismondi. In scena Elisa Mutto, Alexandre Duarte, Federico Ceragioli, Vladimir Ježić, Michelangelo Merlanti, Ivan Ieri, Bea Zanin, Nicolò Bottasso, Paolo Stratta e Nina Carola Stratta. Il lavoro trae ispirazione dagli aspetti più umani ed emotivi del mondo di Fellini, come la sua relazione con la moglie Giulietta Masina o la sua fascinazione per il mondo soprannaturale, tra amuleti e cartomanti. Lo spettatore viene così condotto per mano in una dimensione profonda, inconscia, sospesa, a tratti spiazzante.

Nelle parti testuali sono state utilizzate poesie di Louis Borges, portatrici di tematiche vicine all’universo felliniano: la finzione, il doppio, il sogno. La drammaturgia poggia sul sogno di Gelsomina, una giovane donna/bambina eterea e visionaria, portatrice di un sentire in continua evoluzione. Il suo viaggio onirico dà vita a personaggi in bilico tra il glamour in stile dolce vita e il mondo della strada, mescolando visioni circensi ed elementi di teatralità alle coreografie.

Lo spettacolo è stato selezionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con il Ministero della Cultura, tra le 20 produzioni artistiche inedite di danza, teatro e circo contemporaneo da finanziare nell’ambito dell’iniziativa “Vivere all’italiana sul palcoscenico”. Gelsomina Dreams verrà quindi diffuso attraverso la rete degli 85 Istituti Italiani di Cultura nel mondo con lo scopo di promuovere il patrimonio culturale italiano all’estero.

A chiudere la rassegna Todi Off, domani alle ore 18 presso il Nido dell’Aquila, lo spettacolo Pulcinella all’antica di e con Valerio Apice. Pulcinella all’antica è un monologo scritto per la maschera, o meglio le maschere, che Valerio Apice indossa in scena. Quattro diversi personaggi raccontano l’eterna storia di Pulcinella: servo irriverente, figlio disubbidiente, trasgressore vittima del potere, ma forza vitale in grado di risollevarsi e rinascere, sullo sfondo di una Napoli che svela la sua crudeltà e la sua bellezza.

I ritmi popolari, la poesia in musica, lo sberleffo, il grottesco del gesto e della parola racchiudono il ventennale lavoro di Valerio Apice e la sua originale interpretazione della Commedia dell’Arte. Con l’ausilio del video in scena, della tecnica d’improvvisazione, della recitazione cantata, Pulcinella all’antica vuole essere un omaggio a quelle compagnie di teatranti girovaghi e professionisti della scena, che Sergio Tofano ricorda nel suo libro Il teatro all’antica italiana.

Volgono al termine anche gli Incontri con l’Autore. Protagonista, domani alle ore 18.30 al Chiostro di San FortunatoGiovanni Grasso, giornalista, scrittore nonché Consigliere per la stampa e la comunicazione e Direttore dell’Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica Italiana, per la presentazione del suo nuovo libro Icaro, il volo su Roma edito da Rizzoli.

Grasso dialogherà con Antonio Macaluso, editorialista e già vice direttore del Corriere della Sera. Inoltre, grazie alla rinnovata partnership con il prestigioso Premio Andersen, Todi Festival Kids presenta, alle ore 18 nella Sala del Consiglio del Comune di Todi, l’incontro Le domande dei bambini sono fiamme, con Sabrina GiarratanaMiglior Scrittrice 2022, che insieme ad Alessandra Comparozzi, Presidente Birba, incontrerà grandi e piccini all’insegna di coinvolgenti letture.

Todi Festival prosegue fino a domenica 4 Settembre!

Continuate a seguirci su web e social:
www.todifestival.it
Facebook, Twitter, Instagram: @TodiFestival

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*