Teatro Turreno, la regione farà la sua parte

teatro turreno

“E’ un atto di grande rilevanza perché segna, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, l’acquisizione al patrimonio pubblico dell’ex Cinema Teatro Turreno. E noi, come Regione, faremo la nostra parte per restituire questo bene all’uso pubblico”. E’ quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, in occasione della firma, avvenuta questa mattina a Perugia, del protocollo d’intesa tra Regione, Comune di Perugia e Fondazione Cassa di Risparmio, per il restauro e recupero dell’ex Cinema Teatro Turreno.

“Questo intervento – ha affermato la presidente Marini – impegnerà la Regione Umbria per un importo complessivo di 3 milioni e 500 mila euro (dei quali 2 milioni dalle risorse della programmazione comunitaria dell’Agenda Urbana, e 1,5 milioni di euro dal bilancio regionale). Un impegno economico che testimonia come sia significativa l’azione del Governo regionale a favore del capoluogo. L’impegno che stiamo assumendo, infatti, va nella direzione di favorire interventi di riqualificazione di luoghi importanti della città, come è il complesso immobiliare dell’ex Cinema Teatro Turreno.

Ora, subito dopo la firma del protocollo, si lavorerà per la costituzione di un’ apposita commissione tecnica che dovrà definire il progetto di recupero dell’immobile, e indicare anche quale dovrà essere la sua specifica funzione, che dovrà, in ogni caso, essere al servizio di attività culturali, di spettacolo e per la convegnistica. Inoltre, auspichiamo che il Comune di Perugia – ha concluso Marini – possa prevedere uno spazio adeguato che serva a rendere permanente, nel corso di tutto l’anno, la visibilità e l’attività di documentazione come di merchandising di Umbria Jazz”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*