Cascia, uomo di 60 anni travolto da un albero, trasferito a Perugia

Escursionista folignate precipita sui Monti Sibillini, volo di 30 metri

Si è reso necessario l’intervento dell’elicottero Icaro, appositamente attrezzato con apparecchiature idonee per soccorrere un uomo di circa 60 anni, di cui non si conoscono ancora le generalità, che ha riportato gravi lesioni alla testa in località Onelli di Cascia.

L’allarme è scattato questa mattina 25 Aprile alle 8.45; a mettersi in contatto con la centrale del 118 regionale un amico dell’uomo rimasto vittima di un infortunio mentre svolgeva attività lavorativa in un bosco. Dalle prime sommarie informazioni, comunicate agli operatori del 118, in contatto con l’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, è probabile che sia stato un albero a travolgere l’uomo, che ha riportato oltre a fratture agli arti anche un “trauma cranico della massima importanza”.

Sul posto oltre agli operatori sanitari del soccorso di Fabriano, i volontari del soccorso alpino, i vigili del Fuoco ed i Carabinieri che stanno ricostruendo le modalità dell’accaduto. Gli operatori del 118 Brunori Roberto e Galmacci Leonia hanno gestito dalla centrale operativa tutte le operazioni di soccorso, individuando il reparto di Rianimazione di Perugia per accogliere il paziente. Il trasferimento dalla avio superficie Franco Tomassoni al S.Maria della Misericordia è avvenuto alle 11.20.

Da alcune ore una equipe di Neurochirurghi è impegnata in un delicatissimo intervento chirurgico resosi necessario a seguito delle gravi lesioni alla testa evidenziate anche dalla Tac. La prognosi – fatto sapere i sanitari attraverso l’ufficio stampa – resta riservata. momento dell’infortunio l’uomo era sprovvisto di documenti e solo dopo l’arrivo dei familiari in ospedale è stato possibile l’identificazione. E’ emerso che l’uomo ha da poco compiuto 50 anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*