Premio città di Terni, consegnati premi 2020 a giovani “geni” della matematica

La gara organizzata dall'associazione umbra "Mathesis" ha premiato le migliori eccellenze in logica matematica

Premio città di Terni, consegnati premi 2020 a giovani “geni” della matematica

La gara organizzata dall’associazione umbra “Mathesis” ha premiato le migliori eccellenze in logica matematica della provincia di Terni

Di Rossano Pastura

“Valorizzare le eccellenze e coltivare i talenti matematici di giovani studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia”.

E’ questo l’obiettivo del concorso “Premio città di Terni”, organizzato dall’associazione umbra Mathesis, in collaborazione con il Lions Club “San Valentino” di Terni, il Polo Scientifico Didattico di Terni dell’Università degli Studi di Perugia, il progetto nazionale Matematica & Realtà del dipartimento di matematica e informatica e la Fondazione Carit.

La premiazione del XVIII° concorso Premio città di Terni si è svolta nel pomeriggio di venerdì 10 settembre presso la Biblioteca Comunale di Terni.

Compito primario della scuola” è stato detto dalla presidente dell’associazione Mathesis umbra, professoressa Maria Chiara Occhipinti e ribadito dagli altri professori e dirigenti scolastici intervenuti, “è quello di recuperare e aiutare gli studenti più deboli, perché nessuno resti indietro, ma è altrettanto doveroso valorizzare le eccellenze, fare in modo che chi ha talenti particolari possa avere l’opportunità di farli emergere e di metterli a frutto“.

Il concorso è suddiviso in 3 categorie: una riservata agli studenti degli istituti secondari di primo grado (scuola media), e due per gli studenti delle superiori, suddivisi a loro volta fra biennio e triennio.

Per il biennio sono stati premiati 10 studenti. Dal 10° classificato al 4° hanno ricevuto una menzione d’onore e un premio in libri. Sul podio, premiati con libri e una piccola somma in denaro, sono arrivati Gian Maria Pastura, del Liceo Classico Tacito di Terni, 3° classificato e Gianluca Leonardi, del Liceo Scientifico Ghandi di Narni Scalo, 2° classificato. Ad aggiudicarsi l’edizione 2020 è stato Francesco Cicalè, anche lui del Ghandi di Narni Scalo.

Per il Triennio, gli studenti premiati sono stati 7. Anche in questo caso dal 7° classificato al 4° ci sono state menzioni d’onore, mentre per i primi 3 dei premi in libri e denaro.

Al terzo e al secondo posto si sono classificati rispettivamente Francesco Brizi, del Liceo Scientifico Donatelli di Terni, e Paolo Arcangeli del Liceo Scientifico Ghandi di Narni Scalo.

Ad aggiudicarsi l’edizione numero XVIII del Premio città di Terni per il triennio delle superiori “l’asso pigliatutto“, come è stato definito, Francesco Barcherini, già vincitore nelle rispettive categorie delle edizioni 2016 e 2018.

La premiazione del XVIII° concorso fa riferimento alla competizione che si è svolta il 7 febbraio 2020 e che, a causa della pandemia, non era stato possibile svolgere.

I premi sono stati offerti dal Lions club “San Valentino” di Terni, partner del concorso fin dalla prima edizione, e dalla fondazione Carit.

A tutti gli Studenti sono andati i complimenti dei presenti, dirigenti scolastici, insegnanti, genitori, rappresentanti del Lions Club e dell’associazione umbra Mathesis.

A questi giovani “geni” della matematica i complimenti e l’ammirazione della redazione di Umbriajournal.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*