Apre la Wine School, primo centro in Italia per professionisti ed amatori del vino

“Wine School” si distingue per la qualità e varietà dell’offerta formativa

Apre la Wine School,  primo centro in Italia per professionisti ed amatori del vino PERUGIA – Si chiama “Wine School” ed è il primo e più autorevole Centro di Formazione in Italia per professionisti ed amatori del vino e settore beverage, con sede a Perugia, in Umbria, frutto della partnership siglata ad Ottobre 2016 tra Università dei Sapori, Centro internazionale di Formazione e Cultura dell’Alimentazione e Fondazione Italiana Sommelier Umbria.

Molto più di una Scuola, la “Wine School” si distingue per la qualità e varietà dell’offerta formativa e per la capacità di coniugare percorsi professionalizzanti a corsi tematici e monografici che diventano luogo d’incontro e cultura di persone accomunate dalla stessa passione o curiosità, desiderose di scoprire le eccellenze eno-gastronomiche del Bel Paese e di abbracciare, tramite un approccio formativo coinvolgente ed entusiasmante, un nuovo modo di vivere il made in Italy.

Wine School può contare, inoltre, su un sistema di rapporti di collaborazione e partenariato con le più importanti cantine e associazioni enoturistiche del territorio regionale e nazionale, su un piano didattico modulare tarato anche sulle esigenze di chi si avvicina per la prima volta al mondo e alla cultura del vino, su un programma di visite didattiche che porta gli appassionati a scoprire questo affascinante viaggio direttamente nei luoghi di produzione per capire le pratiche di coltura in vigna e tecniche di cantina, su una carta di vini prestigiosa e su docenti e tutor  professionisti per vivere la migliore esperienza d’aula possibile e su cene didattica strutturate comprese nel costo di iscrizione, per mettere in pratica le conoscenze acquisite in termini di servizio, degustazione ed abbinamento cibo –vino. Non solo. In un settore di mercato sempre più competitivo, la Wine School si presenta con la forza dell’unione di due Know how con un bagaglio di esperienze e competenze che si differenzino da quelle tradizionalmente disponibili.

“In tempi complessi come questi –ha detto il Sindaco di Perugia Andrea Romizi, in apertura di conferenza stampa, questa mattina alla Sala della Vaccara di Palazzo dei Priori- iniziative come la Wine School sono senza dubbio da supportare, perchè rappresentano la migliore risposta ai danni, diretti e indiretti, causati dal terremoto alla nostra regione. Sono la prova che la nostra comunità reagisce facendo leva sulle sue eccellenze per creare qualcosa di durevole e di attrattivo.”

Viva soddisfazione per la sigla dell’accordo è stata espressa dalla Presidente dell’Università dei Sapori Anna Rita Fioroni. “Wine School è un incontro di due eccellenze formative che non potrà che dare risultati positivi. Siamo convinti di aver scelto il miglior partner con il quale condividere questo importante progetto di ampio respiro. La condivisione dello stesso percorso didattico nei contenuti e nelle iniziative è un valore aggiunto ad un’alleanza che nello scenario formativo nazionale e regionale conferisce un’ulteriore possibilità di valorizzazione dei prodotti d’eccellenza locali, quale è il vino in Umbria, ma anche altre tipicità. Un elemento così importante nella storia e nella pratica della cucina e gastronomia che sempre più si caratterizza non solo come alimento ma come “bevanda” da abbinamento e ingrediente importante nella composizione delle ricette”.

Dello stesso avviso il Presidente della Fondazione Italiana Sommelier Umbria Davide Marotta. “Siamo felici – dichiara Marotta – di partecipare attivamente alla diffusione della cultura del vino e dell’olio nella nostra Regione, cosa che da sempre è la nostra mission. Siamo orgogliosi di poterlo fare con un partner di eccellenza come Università dei Sapori e siamo pronti a soddisfare sia le esigenze degli addetti ai lavori che quelle degli amatori con una offerta diversa ma sempre di altissimo livello. Abbiamo il sogno di contribuire fattivamente ad una ancora maggiore consapevolezza del bere e del mangiare in Umbria, oltre che avere sempre più persone preparate al meglio a ricevere i turisti enogastronomici, che siamo sicuri saranno sempre più numerosi nel cuore verde d’Italia”.

Per il Presidente di Confcommercio Perugia e della Camera di Commercio del capoluogo umbro, Giorgio Mencaroni, Wine School rappresenta lo strumento fattivo, da un lato, per evitare quel rischio di omologazione a cui si va incontro anche nel settore enogastronomico da qualche anno a questa parte, dall’altra, per dare ulteriore stimolo al turismo del vino nella nostra regione. “Vino e olio sono i prodotti principali per la promozione dell’intero territorio regionale –ha sottolineato Mencaroni- e lo dimostrano bene i numeri importanti e in crescita del turismo del vino in Umbria, ma dobbiamo far si che le strade del vino e le cantine siano sempre di più fruibili agli appassionati.”

I corsi Wine School offrono la possibilità di conoscere il vino da una prospettiva mondiale, grazie anche al fatto che Fondazione Italiana Sommelier è l’unico socio Italiano e membro Fondatore di Wolrdwide Sommelier Association, che riunisce le Associazioni dei Sommelier di 32 Paesi nel mondo in 4 continenti, compresi Stati Uniti, Giappone, Cina. Chi frequenterà il corso da Sommelier riceverà perciò, tra gli altri, l’attestato di Sommelier internazionale di Worldwide Sommelier Association, riconosciuto in tutto il mondo.

Università dei Sapori d’altro canto, con oltre 20 anni di attività alle spalle in ambito formativo, vanta una fitta rete di rapporti con le più rappresentative istituzioni locali e nazionali ed è strettamente correlata ad associazioni imprenditoriali operanti nei settori del turismo, del commercio e dell’enogastronomia. Sin dalla sua costituzione, nel 1996, Università dei Sapori si è adoperata per favorire lo sviluppo e l’aggiornamento di competenze professionali e risorse umane impiegate in tutte le attività legate al mondo del food e dell’agroalimentare, favorendo al contempo il trasferimento delle esperienze umbre in tema di valorizzazione territoriale, attraverso la promozione delle eccellenze produttive, agroalimentari, enogastronomiche locali e tipiche. La nascita della Wine School consente di ampliare al settore beverage il contesto di valorizzazione territoriale, con una serie di azioni che potranno essere messe in campo rivolte sia a destinatari diretti (operatori della ricettività turistica, addetti alla trasformazione e commercializzazione delle produzioni alimentari, formatori) che indiretti: è il caso ad esempio delle imprese della ristorazione, di imprenditori della filiera agroalimentare o di  stakeholders.

L’approccio didattico della Wine School si configura come un unicum nel panorama nazionale della formazione, sia per la volontà di rendere patrimonio di tutti la cultura del buon mangiare e del buon bere, sia per la volontà di affiancare alle lezioni teoriche attività pratiche e un approccio critico e costruttivo che costituisce uno strumento essenziale per tutti i professionisti e per chi professionista non vuole diventare ma vuole comunque avere un bagaglio di competenze utili. La partnership prevede accanto all’implementazione e differenziazione dell’offerta formativa, un calendario di incontri e degustazioni a tema, a marchio congiunto, in grado di seguire ed anticipare i trend attuali di settore, sino alla possibilità di intercettare culture e mercati nuovi in collaborazione con la rete di eccellenze imprenditoriali con cui le due realtà intrattengono rapporti consolidati.

In calendario già moltissime proposte che saranno svolte in maniera capillare in moltissimi centri dell’Umbria. Fiore all’occhiello il Corso di qualificazione professionale da Sommelier Intensivo pensato proprio per chi ha poco tempo a disposizione, per chi vuole accrescere la propria esperienza professionale e trasferirla all’estero, per chi svolge già un’attività in proprio o conto terzi e si vuole qualificare anche in questo ambito. In sole 3 settimane di full immersion il corso garantisce il rilascio della qualifica professionale di Sommelier e l’attestato di Sommelier internazionale di Worldwide Sommelier Association. Tra le altre proposte della Wine School:

  • Corso di qualificazione professionale da Sommelier
  • Primo Livello Corso Sommelier
  • Corso di avvicinamento al vino
  • Corso di avvicinamento alla birra
  • Corso sui Formaggi e loro corretto abbinamento col vino
  • Corso sullo Champagne
  • Corso Sommelier dell’olio

Per informazioni ed iscrizioni: wineschool@universitadeisapori.it | tel. 075 5729935

www.universitadeisapori.it– sezione wine school  oppure www.fisumbria.it – sezione corsi

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*