IPI SRL HA APERTO LA SEDE DI PIERANTONIO ALLA PROVINCIA DI PERUGIA

Da sinistra Riccardo Bertinelli, Domenico De Marinis, Pierluigi Locchi, Marco Vinicio Guasticchi, Luca Moroni
Da sinistra Riccardo Bertinelli, Domenico De Marinis, Pierluigi Locchi, Marco Vinicio Guasticchi, Luca Moroni
Da sinistra Riccardo Bertinelli, Domenico De Marinis, Pierluigi Locchi, Marco Vinicio Guasticchi, Luca Moroni

(umbriajournal.com) – by Avi News UMBERTIDE – “L’Ipi rappresenta un fiore all’occhiello nel cuore della nostra provincia”. Si è espresso così il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, in occasione della sua visita, martedì 2 luglio, alla sede produttiva di Ipi srl a Pierantonio di Umbertide. Accompagnato dall’assessore allo sviluppo economico della Provincia di Perugia, Domenico De Marinis, il presidente della giunta provinciale perugina ha potuto toccare con mano l’attività dell’azienda umbra, che da oltre trent’anni è in grado di offrire, a livello mondiale, un sistema proprietario completo per il confezionamento asettico di alimenti liquidi in contenitori di cartoncino poliaccoppiato, conosciuti come “brick”. A guidare la visita è stato lo stesso direttore generale di Ipi, Pierluigi Locchi, insieme a Luca Moroni, marketing di Ipi, e Riccardo Bertinelli, responsabile produzione logistica di Ipi. “Mi fa molto piacere aver ricevuto questa visita – ha commentato Pierluigi Locchi -, perché la Provincia di Perugia è un’istituzione molto importante, oltre al fatto che uno scambio di opinioni tra chi lavora nell’industria e chi opera nelle istituzioni credo sia sempre utile e potenzialmente foriero di sviluppi positivi”. “Da circa due anni – ha affermato Marco Vinicio Guasticchi – la nostra strategia è quella di cominciare ad identificare quegli imprenditori che stanno sviluppando in maniera importante le loro aziende, che sono primarie in settori particolari e non tradizionali. La Provincia sta incontrando questi imprenditori per dare anche una testimonianza di come le istituzioni dovrebbero star vicino a chi genera ricchezza e crea posti di lavoro non in maniera temporanea, bensì continuativa. Quando vediamo aziende come la Ipi per noi è una fonte di grande soddisfazione”.
Il general manager di Ipi, prima di aprire le porte della sede e mostrare gli impianti agli ospiti istituzionali, ha illustrato l’attività della sua azienda, che presenta un fatturato annuo di 55 milioni di euro, di cui l’export ne rappresenta il 96 per cento. “I sistemi di confezionamento – ha spiegato Locchi – sono installati in trenta Paesi nel mondo. Le aree sulle quali stiamo puntando in questo momento sono sicuramente il sud est asiatico, il Brasile e l’Africa”. Ogni anno l’azienda produce circa 1,3 miliardi di contenitori e conta circa 125 dipendenti, tra la sede produttiva di Pierantonio e quella amministrativa di San Sisto, a Perugia, senza considerare le circa 300 persone coinvolte nell’indotto sul territorio. “Cerchiamo di fare sistema in Umbria – ha detto il direttore generale di Ipi – sia dal punto di vista dei nostri potenziali clienti, che per quanto riguarda le aziende locali che ci supportano con le loro attività”. “La nostra – ha concluso Domenico De Marinis – è un’azione di promozione e di vicinanza a quell’impresa che in Umbria investe, dà occupazione e riesce ad affermarsi anche sul mercato internazionale. Una presenza che stiamo intensificando in parecchie realtà di questo tipo, perché vogliamo essere il più vicino possibile alle aziende locali anche dal punto di vista delle questioni burocratiche”.

Maria Galeone

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*