Ruba 400 euro a un agricoltore, acciuffato dalla polizia

Polizia

Agiva a bordo della sua Mercedes Classe A di colore bianco con la quale girovagava tra gli orti della periferia cittadina alla ricerca di qualcosa da rubare.

La settimana scorsa, di pomeriggio, nell’area verde di Strozzacapponi aveva notato gli abiti di un agricoltore intento ad arare il suo orto riposti in capanno.

Furtivamente si era avvicinato e sottratto il contante, circa 400 euro, contenuto nel portafogli lasciato temporaneamente incustodito.

Prima di risalire in auto veniva però incrociato da un poliziotto, libero dal servizio, del Reparto Prevenzione Crimine, che insospettitosi, dopo aver annotato la targa dell’auto con cui si allontanava, fissava con attenzione i tratti somatici dello sconosciuto, apparentemente uno zingaro.

Chiedeva quindi al proprietario del terreno se avesse notato qualcosa di strano e questi subito si avvedeva del furto appena subito.

Le immediate ricerche del veicolo davano esito negativo fino all’altra mattina quando un equipaggio della Polizia individuava la vettura ed il suo conducente.

Dopo la verbalizzazione di alcune violazioni del codice della strada per mancato possesso della patente di guida, mancato uso della cintura di sicurezza e mancato possesso di equipaggiamento del veicolo, veniva condotto in Questura ove veniva riconosciuto con certezza sia dal poliziotto che aveva notato il suo allontamento dalla scena del furto sia dal derubato che lo aveva visto aggirarsi in zona .

Per L. R. , del ’79, nomade ma da tempo residente a Perugia, pluripregiudicato, l’ennesima denuncia per furto aggravato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*