Vaccini anticovid, dosi anche ai ragazzi di 12-25 anni, si attende parere di Aifa

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid, l'Umbria ha bisogno di 8mila vaccini in più o si rischia una frenata

Vaccini anticovid, dosi anche ai ragazzi di 12-25 anni, si attende parere di Aifa

“È molto probabile che dagli inizi della settimana prossima anche l’Aifa darà il via libera al vaccino per il target dai 12 anni ai 15 anni, parliamo di circa due milioni e 300mila ragazzi. Nel piano li avevo già previsti a marzo e quindi siamo in grado di procedere anche su questa classe”. Lo ha detto il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo nel corso della visita al centro vaccinale di Umbria Fiere.

“Ad oggi – aggiunge – noi abbiamo somministrato quasi 33 milioni di dosi, di cui 21 milioni e 800mila prima dose e il restante, circa 11 milioni e 200mila, persone vaccinate. Sugli over 80 abbiamo superato il 90%, e l’Umbria è sul target, sugli over 70 siamo sopra l’80 per cento, e l’Umbria è sul target, sugli over 60 a livello nazionale dobbiamo crescere tutti perché siamo intorno al 62-63%. Con procedure di chiamata attiva dobbiamo andare a intercettare la restante parte di popolazione che ci manca”.

“Noi avremo sempre un occhio vigile sugli over 60 – spiega – e poi dobbiamo andare su tutti gli altri dai punti di somministrazione aziendale, alle farmacie, ai medici di base e più avanti anche ai pediatri visto che a breve arriverà l’indicazione di aprire anche alla classe 12-15 anni. L’altro occhio attento deve essere sulla popolazione studentesca, noi a settembre dobbiamo riaprire le scuole in sicurezza”.

Superata oggi la soglia dei 33 milioni di somministrazioni. Sono state 3,5 milioni le dosi inoculate nell’ultima settimana, ad una media di 500mila al giorno. Sono i dati che emergono dal report settimanale vaccini anti-covid della struttura commissariale all’emergenza coronavirus, guidata dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

La percentuale di over 80 con una dose sale al 90,35%, mentre quella degli over 70 supera l’81%.  Sono 35.776.077 le dosi di vaccino arrivate ad oggi in Italia, 3.493.660 nell’ultima settimana. Quanto ai punti di somministrazione sono 2.647 in totale. Dodici punti vaccinali sono stati chiusi a seguito di un’attività di razionalizzazione.

Sono 3.692.118 gli over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale pari all’81% del totale mentre tra gli over 70 il ciclo è stato completato dal 32%. Per quanto riguarda gli ospiti delle Rsa sono il 98,41% quelli che hanno eseguito la prima dose e l’83,59 i vaccinati. Simili anche le percentuali del personale sanitario con il 96,84% che ha fatto la prima dose e l’84,32% che ha completato la vaccinazione. E’ all’80,85% la vaccinazione con una dose del personale scolastico mentre il ciclo è stato completato dal 38,18%.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*