RIMINI, TIRO CON L’ARCO, CAMPIONATI ITALIANI INDOOR, PRESENTI ARCIERI DI TERNI

Arcieri Terni
Arcieri Terni
Arcieri Terni

(umbriajournal.com) RIMINI – Si è chiusa a Rimini lo scorso week end la XLI edizione dei Campionati Italiani Indoor. Una due giorni di gare da record con 900 atleti ospitati da una linea di tiro mai vista in Europa: composta da 120 bersagli ed elogiata da tutto il mondo del tiro con l’arco. Presenti anche gli atleti della società ASD “Arcieri Città di Terni” che hanno ben figurato, essendo rientrati nella classifica per accedere ai campionati con due squadre arco Olimpico – Ragazzi e Allievi, e 3 arcieri individuali.

Presente nella categoria senior olimpico maschile anche Giorgio Venanzi atleta dell’Interamna Archery team . La gara ha visto un impegno crescente degli atleti ternani che si sono attestati al 6° posto per i Ragazzi ed al 4° posto per gli Allievi. Interessante anche la performance di Lorenzo Barone che ha mancato per un soffio il podio alle qualifiche archi olimpici Allievi.

Un grazie da parte del Presidente Mauro Sbaraglia e dei dirigenti della squadra ternana tra cui il Consigliere Federale FITARCO Stefano Tombesi per l’impegno fino ad oggi profuso, agli atleti ed al loro preparatore Stefano Ragni per aver portato ai più alti livelli di questo sport il nome della città di Terni e più precisamente a Lorenzo Barone, Matteo Canovai, Matteo DeSantis, Luca Padalino, Edoardo Scaramuzza e Francesco Sparnaccini.

E per gli Arcieri Città di Terni il prossimo week end non sarà di solo sport: saranno infatti loro ad aprire la puntata di sabato 8 Febbraio della seguitissima trasmissione TV “SERENO VARIABILE” in onda il sabato pomeriggio su Rai 2.

La troupe Rai la scorsa settimana ha fatto tappa in Umbria per realizzare una puntata in occasione di Cioccolentino e del San Valentino Una partecipazione – questa a Sereno Variabile – che rientra pienamente nella volontà della Fitarco di promuovere la disciplina anche al di fuori dei tradizionali canali sportivi per avvicinare il pubblico, ampliare gli orizzonti di partecipazione intorno a questo antico e suggestivo sport e per far si che il tiro con l’arco – in particolare quello di campagna per le caratteristiche degli scenari entro cui si svolge – rappresenti un veicolo di promozione per i territori.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*