Nasce “Umbria DAB”, dodici emittenti per operatore di rete di trasmissioni radiofoniche digitali

Nel pomeriggio del 12 marzo scorso dodici emittenti radiofoniche dell’Italia centrale hanno costituito, alla presenza del notaio Niccolò Tiecco, la società consortile denominata “Umbria DAB”, con sede sociale in Umbertide (Pg). Questa nuova società, che va a supportare l’opera di un vasto mondo della radiofonia locale, ha per scopo l’attività di operatore di rete per trasmissioni radiofoniche terrestri in tecnica digitale in ambito locale. Il tutto, si legge nello Statuto sociale di “Umbria DAB”, «in ottemperanza a quanto stabilito dalla deliberazione (n° 664/09/Cons) assunta dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni il 26 novembre 2009, nonché dalle successive disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia».

Di “Umbria DAB” fanno parte le seguenti emittenti: Radio Onda Libera (Radio Onda Libera Srl), Radio Valtiberina (Errevuti Srl), Radio Tiferno1 (Radio Tiferno Uno Sas di Assunta Trducci & C.), Radio Gubbio (Radio Gubbio SPA), Radio Gente Umbra (Fondazione San Domenico da Foligno), Umbria Radio (Radio Augusta Perusia Soc.Coop), Radio Tna (Radio TNA Soc. Coop.r.l), Radio Orte (Tele Radio Orte Associazione Culturale), Dimensione Suono Roma (Finradio SRL), Extreme Sound (Extreme Sound Project Srl), Radio Italia5 (Gruppo Cinque Srl), Radio Linea (Radio Linea di Adami Marco e Mariani Remo Snc).

Francesco Maria Panti di Umbria Radio è stato nominato presidente del Consiglio di amministrazione di “Umbria DAB”, affiancato dai consiglieri Giuliano Zucchini (Radio Onda Libera), Antonello Antonelli (Radio Valtiberina, Raffaele Vissani (Radio TNA) e Leonardo Bernardi (Radio Orte).

La costituzione della società consortile “Umbria DAB”, è stata possibile anche grazie al fattivo impegno di Telit Srl di Ospedalicchio di Bastia Umbra, che sarà anche punto di riferimento per la progettazione e gestione degli impianti di trasmissione. Questi saranno a breve realizzati dopo l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie con l’avvio della sperimentazione del nuovo sistema di trasmissione DAB +.

Gli auguri più sinceri di un proficuo lavoro al neo presidente Panti, ai suoi consiglieri e alle emittenti della società consortile, da parte degli amici della redazione di Umbria Radio.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*