Frecciarossa al momento non riparte, Aeroporto primi voli a fine giugno, forse

 
Chiama o scrivi in redazione


Aeroporto di Perugia resterà aperto garantendo i servizi minimi essenziali

Frecciarossa al momento non riparte, Aeroporto primi voli a fine giugno, forse

Il Frecciarossa Perugia-Milano potrebbe mettersi in moto a metà giugno. Trenitalia dopo il lockdown sta rimettendo lungo le rotaie di tutto il Paese i diversi Freccia. Ieri ad esempio sono ripartiti un paio di Intercity in Umbria e il Frecciabianca Ravenna-Roma che ferma a Foligno, Spoleto e Terni. Lo riportano oggi i quotidiani della Carta stampata.

Trenitalia rassicura che l’Umbria non perderà neanche un convoglio, ma i sindacati contestano alcune cancellazioni: “Dal 14 giugno non ci saranno più il treno 3159 Firenze – Foligno e il il treno 3162 Foligno – Firenze. I treni 2483; 2487; 2327 che prima arrivavano fino a Roma, dal 14 giugno saranno limitati ad Orte.  I treni 2324, 2490 e 2492 partiranno dalla stazione di Orte anziché da Roma Termini”.

“Si tratta – replica Trenitalia ai sindacati – di una normale coda dell’emergenza coronavirus. I treni che adesso risultato limitati nella percorrenza o soppressi, torneranno in linea nel momento in cui tornerà a crescere la domanda”.

Per quanto riguarda l’aeroporto di Perugia a fine mese c’è la ripresa del volo per Catania della Ryanair con le prenotazioni attive nel sito già dal 21 giugno. Alitalia ha aperto le prenotazioni per il volo Milano Linate-Perugia solo dall’1 luglio. Tutto dipende dal numero dei passeggeri. Gli aerei sotto soglia non voleranno.

Sul futuro dell’aeroporto intervengono le sigle sindacali: “Quali strategie dalla Regione per l’aeroporto? La Regione intervenga sul San Francesco scegliendo di investire, sia finanziariamente sia strategicamente, sul versante turistico, promuovendo questo strumento utile al tessuto economico dell’Umbria. A tal proposito abbiamo chiesto un incontro all’assessore Melasecche già da tempo, senza alcun risultato. Lo scalo umbro va rivitalizzato e potenziato cercando di sfruttare in maniera positiva questi momenti di incertezza nazionali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*