Volley Perugia A1/M: Kovac: “La squadra sta rispondendo bene”

Fabio FANULI ricezione(umbriajournal.com) PERUGIA ­– Dopo la domenica di riposo, riprende stamattina l’attività al PalaEvangelisti per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
Un’altra settimana in parte dedicata al lavoro fisico, ma soprattutto un’altra settimana di intense sedute tecniche e tattiche per capitan Vujevic e compagni. Una settimana che culminerà con un nuovo test in campo sabato pomeriggio nell’impianto di Pian di Massiano contro Macerata.
La squadra bianconera prosegue dunque nel suo avvicinamento al campionato secondo i tempi ed i miglioramenti previsti. A tal proposito il confronto di sabato passato a Città di Castello contro i cugini dell’Altotevere ha evidenziato notevoli progressi nell’affiatamento e nel gioco d’insieme, nonché ottime prestazioni a livello individuale. È il caso di Cupkovic, molto più brillante in fase offensiva e pungente anche a muro, e di Mitic, in chiara crescita nella distribuzione del gioco ed anche assai insidioso al servizio (sui suoi turni la squadra ha piazzato diversi break). Buone cose anche dai centrali. Buti sta trovando i tempi giusti in attacco al pari di Barone, che si è pure contraddistinto sotto rete con tre muri vincenti, mentre Semenzato si conferma posto tre di grande affidabilità. Discorso simile per Fanuli, libero estremamente efficace (75% di positività in ricezione per il giocatore pugliese), e per il reparto martelli con Della Lunga ancora autore di una buona prestazione (come già successo contro l’Algeria) e con Vujevic consueto artista del volley capace sempre di fare la giocata risolutiva al momento giusto, sia questa in prima o in seconda linea.
Insomma, tante buone notizie per Boban Kovac, tecnico che pretende sempre molto dai suoi atleti, ma che non può fare a meno di apprezzare il lavoro del gruppo e la crescita della squadra:
“Sono contento del test di sabato a Città di Castello”, spiega Kovac. “La squadra sta rispondendo bene al lavoro che proponiamo in palestra. Ho visto in campo una squadra molto più disciplinata tatticamente e qualche miglioramento rispetto alla scorsa settimana. In particolare siamo andati piuttosto bene nel primo attacco ed anche in fase break abbiamo toccato molti palloni a muro e commesso pochi errori in rigiocata. Al servizio ho visto i miei ragazzi spingere bene sulla float, mentre bisogna lavorare meglio in allenamento sulla battuta in salto ed anche, di conseguenza, sulla ricezione della battuta in salto”.
Non parla mai di singoli l’allenatore della Sir:
“Si sono visti un Cupkovic ottimo a muro ed in attacco, un gioco al centro che sta affinando l’intesa e un Mitic più al centro del gioco, ma sinceramente devo dire che tutti hanno fatto dei passi in avanti e credo che vada messo in primo piano il gruppo e non il singolo. Di certo ho visto una buona qualità nella mia squadra, considerando anche che i giocatori venivano da parecchi giorni di lavoro pesante ed a lungo andare ne hanno un po’ risentito. Ovviamente abbiamo ancora tantissimo lavoro da fare e non dimentico che ai nostri avversari mancavano dei giocatori fondamentali per il loro sistema di gioco”.
Da oggi quindi testa bassa e tutti a sudare nuovamente al PalaEvangelisti.
“Si – conclude Kovac – sarà un’altra settimana di intenso lavoro tecnico, anche se comunque terremo alto il ritmo anche sotto l’aspetto fisico. Vedo che i nostri ragazzi sono tutti molto concentrati in palestra e questa è per me la cosa più importante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*