VOLLEY DONNE: LA GRAFICONSUL SAN MARIANO FA DUE SU DUE

graficonsul San Mariano(UJ.com 3.0) PERUGIA – E’ iniziata nel migliore dei modi la stagione sportiva della Graficonsul San Mariano. Le ragazze di coach Urbani hanno centrato due vittorie in altrettante giornate di campionato. Dopo il bel successo di Nocera all’esordio (3-1 il punteggio finale), San Mariano si è imposta anche in casa contro la Libertas Perugia.

Un’ora e più di gioco per un netto 3-0, che ha lasciato comunque spazio a qualche riflessione visto che, una serie di errori al servizio e in attacco, hanno consentito alla squadra ospite di rimanere sempre in partita. Nel primo set la Graficonsul è partita un po’ contratta e solo nella seconda parte è riuscita a prendere il largo. Sul 23 a 18 i giochi sembrano fatti, ma alla Libertas riesce la rimonta e si procede ai vantaggi.

Dopo qualche azione concitata, il punto risolutivo lo mette a segno la Spacci. Urbani nella seconda frazione conferma il sestetto titolare: Bartoccini a palleggiare, Distante, Della Giovampaola e Urbani al centro e la coppia Spacci e Corselli come schiacciatrici. Il libero è Capponi. Il risultato è ancora una volta positivo e in questo caso meno sofferto.

Si chiude sul 25-10, con la strada per la vittoria ormai tracciata. Gli ultimi passi verso il successo definitivo la Graficonsul li compie nel terzo set, dove mette in mostra un’ottima organizzazione di gioco e dove riesce ad approfittare di qualche errore avversario. Il 3-0 finale è servito, con altri importanti punti che vanno a dare forza alla classifica.

Davvero un bell’inizio per le san marianesi che, a dispetto dalla giovane età, sembrano già mature per palcoscenici importanti. “C’è da essere contenti – ammette il tecnico Massimiliano Urbani – anche se dobbiamo ancora migliorare alcuni aspetti. A partire dai servizi, per passare all’organizzazione muro-difesa. Dove possiamo arrivare? Non abbiamo particolari obiettivi. L’unica indicazione che ci è stata data dalla società e di cercare di conquistare il miglior risultato possibile, continuando parallelamente a far crescere le nostre giovani”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*