Terremoto, partita Perugia-Reggina é stata rinviata

Respinto il ricorso della Spal chiedeva il posto del Perugia

Terremoto, partita Perugia-Reggina é stata rinviata

La partita Perugia-Reggina é stata rinviata a scopo precauzionale dopo le scosse di terremoto di giovedì. La decisione é stata presa dalla prefettura in ottica di prevenzione per evitare situazioni pericolose per la sicurezza pubblica. La partita potrebbe essere recuperata tra un paio di settimane quanto é prevista la sosta del torneo cadetto.

In relazione agli eventi sismici del 9 marzo 2023, questa mattina è stato effettuato un sopralluogo dai tecnici comunali con il supporto del Vigili del Fuoco, all’impianto sportivo stadio curi. Tale attività si inserisce all’interno delle verifiche effettuate dai tecnici al patrimonio comunale.

Dal controllo è emersa la necessità di verifica, attraverso l’utilizzo di mezzi e operatori, della presenza di eventuali distacchi del copriferro dei gradoni della Curva Sud ospiti.

In considerazione di quanto sopra, e visto che è ancora in atto lo sciame sismico, è stata emessa un’ ordinanza in data odierna di chiusura dello stadio Curi fino al 20 marzo. Tale tempistica si rende necessaria anche per procedere alle verifiche del settore Tribuna Ovest, oltre che alle ispezioni tecniche del caso che richiedono tempi non compatibili con quelli del prossimo evento sportivo. Infine visto che è ancora in atto lo sciame sismico, e, l’evento interessa un numero rilevante di fruitori, si ritiene critica la gestione di un eventuale deflusso vista la presenza di migliaia di persone e il contemporaneo rischio di distacchi non adeguatamente valutato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*