Tennis Club Todi: Svelata l’entry list femminile

SONY DSC

(umbriajournal.com) TODI – Dopo la lista ufficiale del torneo maschile, ecco quella delle ragazze. Comincia a prendere forma anche l’Astra Italy Tennis Cup, il torneo Itf da 10 mila dollari del circuito femminile che accompagnerà il Challenger Atp di Todi nella prima settimana di luglio (da lunedì 1 a sabato 6. Dal 29 al 30 giugno le qualificazioni). Sono già otto le italiane inserite direttamente in tabellone, con almeno quattro di loro che si candidano fin d’ora al ruolo di protagoniste: la sarda Anna Floris (numero 1 e top 300 Wta), la comasca Giulia Sussarello (vincitrice quest’anno a San Severo del suo primo titolo da pro), la romana Carolina Pillot e la marchigiana Alice Balducci. Insieme a loro, anche Martina Caregaro, Alice Savoretti, Claudia Giovine e Martina Di Giuseppe. In attesa che, con nuove entrate dalle qualificazioni o attraverso qualche wild card, il tabellone si possa colorare ulteriormente d’azzurro.

Colpisce l’età media delle partecipanti, intorno ai 20 anni. Come a dire che dall’appuntamento umbro potrebbero uscire nuovi talenti del tennis mondiale, come già accaduto nell’ultima edizione, che vide sul gradino più alto del podio la sedicenne spagnola Sara Sorribes Tormo. Le più giovani, stavolta, sono due diciottenni: la francese Jade Suvrijn e la svizzera Tess Sugnaux. Ma la curiosità principale riguarda il ritorno a Todi di Ani Amiraghyan, che dodici mesi fa raggiunse la semifinale. La 19enne armena è l’unica giocatrice professionista del suo Paese, è numero 470 al mondo e non è lontano dal suo record personale (443, ottenuto lo scorso maggio). Ha già vinto un titolo Itf, nel settembre del 2012 in Georgia, ed è tra le più accreditate per dare fastidio alle italiane.

Nel complesso, comprendendo anche le qualificazioni, sono ben diciotto le nazioni rappresentate, e tra queste Giappone, Argentina e Stati Uniti. Tornando alle italiane, Todi sarà un bel banco di prova per alcune promesse del nostro tennis che hanno vissuto un momento delicato nel passaggio dall’attività giovanile al professionismo. In particolare, per Giovine, Di Giuseppe e Caregaro, rispettivamente classe 1990, 1991 e 1992. Claudia Giovine, cugina di Flavia Pennetta, punta a tornare almeno vicino a quella posizione numero 257 del ranking che rappresenta il suo primato personale, ottenuto nel 2010. Per le altre due, l’obiettivo è quello di recuperare il terreno perduto nelle ultime stagioni. Del resto il torneo è aperto a tante soluzioni, e sarà proprio l’equilibrio a renderlo interessante fin dal primo giorno.

ENTRY LIST AL 19 GIUGNO
Anna Floris (Ita, 298), Ani Amiraghyan (Arm, 470), Giulia Sussarello (Ita, 501), Bianca Hincu (Rom, 538), Carolina Pillot (Ita, 559), Despina Papamichail (Gre, 567), Alice Balducci (Ita, 568), Ekaterine Gorgodze (Geo, 591), Jade Suvrijn (Fra, 652), Matilda Hamlin (Swe, 675), Vanda Lukacs (Hun, 688), Alix Collombon (Fra, 692), Martina Caregaro (Ita, 705), Alice Savoretti (Ita, 706), Claudia Giovine (Ita, 707), Tess Sugnaux (Svi, 711), Martina Di Giuseppe (Ita, 716), Pia Konig (Aut, 731).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*