Sir Sicoma vince 3 a 0 a Tours e va al primo posto in pool di Champions

Maria Elisabetta Mascio

Sir Sicoma vince 3 a 0 a Tours e va al primo posto in pool di Champions
TOURS VB vs Sir Sicoma Monini PERUGIA, 4th round, Pool D - Leg 2, CEV Volleyball Champions League 2020 presso Salle Robert Grenon Tours FR, 11 dicembre 2019. Foto: Michele Benda [riferimento file: 2019-12-11/195406_4G3A7389]

Sir Sicoma vince 3 a 0 a Tours e va al primo posto in pool di Champions

Prova di forza della Sir Sicoma Monini Perugia nella seconda giornata del girone di Champions. Avvio difficile per i Block Devils che, sotto anche di cinque lunghezze, hanno la forza di rientrare e di chiudere ai vantaggi 30-32. Poi è uno show dei bianconeri con l’Mvp Plotnytskyi e Leon mattatori contro un avversario che comunque se la gioca fino in fondo. Ora si torna a Perugia in vista sulla super sfida di domenica in Superlega contro Modena –

Vittoria piena e convincente, quindi, della Sir Sicoma Monini Perugia nella seconda giornata della Pool D di Champions League.

I Block Devils di coach Heynen violano in tre set il palasport di Tours, si mettono in valigia altri tre punti e, complice la sconfitta di ieri del Varsavia a Lisbona, volano solitari in vetta al girone con 6 punti.

Non è stato facile stasera contro la formazione transalpina di coach Henno che, soprattutto nel primo set, ha dato parecchio filo da torcere ai bianconeri. Ma proprio nel primo parziale si è vista la forza di Perugia che, sotto di cinque lunghezze (18-13), si è tirata su le maniche, ha cominciato a tessere il proprio gioco fatto di tanta sostanza in fase break, ha sfruttato le doti al servizio ed in attacco dei suoi frombolieri di palla alta fino al 30-32 firmato da un errore dell’ex Cupkovic (tra l’altro il migliore dei suoi). Da quel momento i Block Devils si sono sciolti, hanno preso piano piano possesso del match, pur dovendo sempre fare i conti con il gioco efficace dei francesi, ed hanno trovato in particolare negli schiacciatori di posto quattro Plotnytskyi e Leon i protagonisti principali per abbattere la resistenza del Tours.

Mvp meritatissimo proprio per il giovane mancino ucraino che ha messo in vetrina tutto il suo repertorio al servizio ed in attacco chiudendo il match con 18 palloni vincenti (con 3 ace). 17 i punti di Leon, 13 per un Atanaisjevic in crescendo durante il match. Ma Heynen ha potuto compiacersi anche per l’ottima regia di De Cecco (un ace importantissimo per il palleggiatore argentino nei vantaggi del primo set), per le prestazioni robuste al centro di Podrascnin e Russo (5 muri vincenti in due) e per le mille difese e ricezioni acrobatiche di Colaci che, contro un avversario che ha forzato tanto dai nove metri, ha dato sicurezza a tutto il reparto assicurando tanti palloni buoni per il contrattacco bianconero.

Soddisfazione nell’entourage perugino per un successo voluto, cercato e figlio di una prestazione convincente della squadra. Si torna ora a Perugia con i ragazzi che venerdì si ritrovano al PalaBarton per preparare al meglio una “doppietta” di match importantissimi e molto ravvicinati. Domenica arriva a Pian di Massiano Modena per un vero e proprio spareggio per il secondo posto in Superlega, martedì altra trasferta europea a Varsavia per una sfida che, classifica alla mano, potrebbe essere già chiave per la qualificazione ai quarti di finale di Champions.

IL MATCH

 C’è Plotnytskyi in diagonale a Leon nei sette di partenza di Heynen. Batte a mille in avvio il Tours con Tammemaa incisivo in primo tempo (4-1). Il muro di Russo accorcia (6-5), quello di Egleskalns riporta i francesi a +3 (8-5). Doppietta di Leon, attacco ed ace (11-10). Cupkovic tira forte in attacco ed il Tours riparte (14-11). Out Atanasijevic (16-12). Teryomenko a segno a muro (18-13). Ace di Leon (20-17). Out Egleskalns, poi ace di Atanasijevic (22-21). Egleskalns porta i suoi al set point (24-22). Leon e Podrascanin portano il set ai vantaggi (24-24). Ace di De Cecco (25-26). Si prosegue ad oltranza (28-28). Dopo mille emozioni l’errore di Cupkovic manda avanti Perugia (30-32).

Si riparte con equilibrio in campo e con Plotnytskyi che gioca in maniout del 4-5. Muro di Russo (4-6). L’ace di Egleskalns pareggia (8-8). L’errore di Egleskalns ed il primo tempo di Podrascanin portano Perugia a +3 (8-11). Teryomenko non ci sta, ne mette due in fila e pareggia (13-13). L’attacco di Cupkovic manda avanti i francesi (15-14). Plotnytskyi inventa una magia da posto quattro e Perugia riparte (15-17). Muro di Leon, poi doppio ace di Plotnytskyi (16-21). Muro di Podrascanin (17-23). In rete il servizio di Cupkovic, set point Perugia (18-24). Chiude Podrascanin (19-25).

Terzo parziale con Leon a segno in pipe (3-4). Atanasijevic scalda il braccio dalla seconda linea (6-7). Attacco out dell’opposto serbo, poi punto di Trinidad de Haro e doppio vantaggio Tours (11-9). Ace di Plotnytskyi e parità (12-12). Muro di Podrascanin, ace di Russo e stavlta il doppio vantaggio è di Perugia (13-15). Due in fila di Cupkovic e nuova parità (16-16). Fuori l’attacco proprio di Cupkovic (16-18). Atanasijevic sulle mani alte, poi errori di Bartos e Capet (17-22). Plotnytskyi chiude la diagonale che consegna a Perugia il match point (18-24). Ancora Plotnytskyi chiude subito (18-25).

I COMMENTI

 Vital Heynen (Sir Sicoma Monini Perugia): “È una vittoria importante, ottenuta in tre set, che ci porta al primo posto nel nostro girone di Champions. Il primo set è stato difficile, eravamo sotto di cinque punti, ma la squadra ha dimostrato qualità, non si è innervosita ed anzi è cresciuta come livello facendo venir fuori le sue qualità. Questo vuole dire che i ragazzi stanno crescendo ed ora siamo pronti per giocare domenica con Modena”.

Massimo Colaci (Sir Sicoma Monini Perugia): “Siamo molto felici per questa vittoria su un campo storicamente complicato. È ovviamente stato determinante il primo set. Loro sono partiti forte al servizio e ci hanno messo in difficoltà nel cambiopalla, ma siamo stati bravi a tenere duro ed a crederci portandolo a casa. Poi loro sono calati ed abbiamo gestito abbastanza bene la gara. Siamo contenti, torniamo a Perugia carichi e convinti e soprattutto consapevoli che ora ci aspettano due partite ravvicinate molto impegnative”.

IL TABELLINO

TOURS VB – SIR SICOMA MONINI PERUGIA 0-3

Parziali: 30-32, 19-25, 18-25

TOURS VB: Trinidad De Haro 3, Egleskalns 8, Teryomenko 9, Tammemaa 5, Cupkovic 15, Bartos 7, Rossard (libero), Capet 2. N.e.: Jarman, Demar, Tanguy, Nicole (libero), Wounembaina. All. Henno, vice all. Royer.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 13, Podrascanin 7, Russo 4, Leon 17, Plotnytskyi 18, Colaci (libero), Piccinelli, Zhukouski, Taht. N.e.: Biglino, Ricci (libero), Lanza. All. Heynen, vice all Fontana.

Arbitri: Alexey Pashkevich – Koen Luts

LE CIFRE – TOURS: 15 b.s., 2 ace, 39% ric. pos., 9% ric. prf., 56% att., 5 muri. PERUGIA: 13 b.s., 8 ace, 41% ric. pos., 26% ric. prf., 54% att., 7 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*