Sir Saferty: Seba Solè bravi a chiudere nel quarto set contro il Verona

 
Chiama o scrivi in redazione


Sir Saferty: Seba Solè bravi a chiudere nel quarto set contro il Verona

Sir Saferty: Seba Solè bravi a chiudere nel quarto set contro il Verona

Sir Saferty: Seba Solè bravi a chiudere nel quarto set contro il Verona

© Protetto da Copyright DMCA

SEBA SOLÈ: “BRAVI A CHIUDERE NEL QUARTO SET” – All’indomani della vittoria contro Verona, parla il centrale argentino Mvp della sfida: “Quello italiano è un campionato dove tutte le squadre giocano una bella pallavolo, ci sta di andare sotto quando dall’altra parte della rete fanno belle cose, noi dobbiamo avere la pazienza e la consapevolezza di sapere che quando arrivano i momenti importanti noi ci siamo”.

  • Tra i protagonisti anche Jan Zimmermann, letale dai nove metri: “È stata dura, ma era fondamentale vincere anche in vista della partita di mercoledì contro Civitanova.

L’ace sul match point? Sono entrato concentrato, volevo spingere come sempre e stavolta è andata bene” – PERUGIA – Domenica libera per la Sir Safety Conad Perugia. Dopo un mare di partite tutte ravvicinate, ne hanno bisogno i Block Devils, reduci dalla sofferta ed importantissima vittoria di ieri in casa 3-1 contro la NBV Verona. Una vittoria che consente a Perugia di allungare a +8 su Civitanova in classifica.

Una vittoria fondamentale anche in vista del rush finale del 2020 che vedrà i bianconeri in campo ancora in due occasioni: mercoledì proprio con la Lube per il recupero della decima di andata e poi domenica 27 a Cisterna per la quinta di ritorno. Tra i tanti protagonisti del match di ieri, uno su tutti, Mvp della sfida, certamente Sebastian Solè. Prestazione da incorniciare per il posto tre argentino nativo di Rosario contro quello che nelle ultime due stagioni era stato il suo club.

“Tre punti molto importanti che ci servono per mantenere il primo posto”, dice proprio Solè. “Abbiamo incontrato una squadra in crescita, che gioca bene e che ha giocatori importanti. Li conosco bene, dal terzo set sono saliti di rendimento, erano carichi, noi siamo stati bravi a chiudere la partita nel quarto.

Quello italiano è un campionato dove tutte le squadre giocano una bella pallavolo, ci sta di andare sotto quando dall’altra parte della rete fanno belle cose, noi dobbiamo avere la pazienza e la consapevolezza di sapere che quando arrivano i momenti importanti noi ci siamo”.

  • Solè si proietta poi sulla super sfida di mercoledì con Civitanova.

“Una partita importantissima contro un avversario che è una delle squadre più forti d’Italia e d’Europa. Noi siamo primi in classifica, ma come potenziale potrebbero benissimo starci anche loro. Quest’anno con loro ne abbiamo vinta una (la finale di Supercoppa Italiana, ndr) e persa una (nella Pool B di Champions League, ndr) e penso che mercoledì sarà una partita dura, tirata e molto equilibrata. In questi giorni dovremo lavorare per prepararla bene perchè la vogliamo vincere”.

Tra i protagonisti, magari meso attesi, di ieri sera anche il tedesco Jan Zimmermman. I suoi ingressi dai nove metri hanno più volte spaccato i set. Tre gli ace messi a referto tra cui quello che ha chiuso il match. “Abbiamo avuto pazienza alla fine del quarto set”, dice Zimmermann. “È stata dura, ma con Verona era fondamentale vincere anche in vista della partita di mercoledì.

Con la Lube è sempre una sfida importante e poi chiaramente, guardando la classifica, vincendo avremmo la possibilità di prendere un buon vantaggio. L’ace sul match point? Sono entrato concentrato, volevo spingere come sempre e stavolta è andata bene”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*