SCAPICCHI LASCIA LA GRIFO

sport_Roscini_Scapicchidi Andrea Sonaglia (UJ.com 3.0) PERUGIA – Michele Scapicchi non è più l’allenatore della Grifo. Il tecnico perugino, da quattro anni sulla panchina biancorossa, ha deciso di non proseguire la sua avventura con il calcio in rosa e di chiudere, dopo la storica salvezza, l’esperienza di lavoro con la società presieduta da Valentina Roscini. “Lascio un contesto e un ambiente sano – ammette lo stesso Scapicchi –dove ancora si privilegiano i valori morali piuttosto che l’arrivismo o gli aspetti economici. Lascio persone di cuore: squadra, dirigenti e collaboratori, con la consapevolezza che i risultati ottenuti insieme non li cancellerà mai nessuno e resteranno un ricordo indelebile. Purtroppo i cicli nascono, vivono e si chiudono. Da questa squadra e da questa società ho ricevuto sicuramente di più rispetto a quello che ho dato. Qualsiasi fosse stato l’esito del campionato la strada giusta da intraprendere era questa, in quanto come allenatore il bagaglio di esperienza da ampliare era finito.

Ringrazio la società per avermi dato la possibilità di iniziare ad allenare, di avermi dato una squadra già di un buon livello tecnico e di essermi stata sempre vicino, condividendo tutte le problematiche e il cammino in genere. Ringrazio tutte le ragazze, anche quelle che durante questi quattro anni hanno preso strade diverse, per la grande disponibilità che hanno manifestato nei miei confronti e per il grande sacrificio profuso al fine di condurre in porto il nostro progetto sportivo. Spero, anzi sono convinto, che tutto ciò che è stato costruito sotto l’aspetto umano, rimarrà intatto al di là delle scelte professionali. Come rimarrò vicino alla famiglia biancorossa, nella speranza che la squadra e la dirigenza possano raggiungere successi ancora più importanti”.

La notizia dell’addio di Scapicchi è piovuta come un fulmine a ciel sereno su tutto l’ambiente. Nel corso dell’annuncio, dato in occasione dell’ultimo allenamento convocato per lo scorso martedì, non sono mancati momenti di commozione all’interno della squadra e della dirigenza. Il sentimento di tutti è racchiuso nelle parole della Presidente Valentina Roscini. “Un grazie a Michele, per averci traghettato verso la storia. Per essere stato un allenatore pronto, preparato, leale, per aver donato all’ambiente ironia, sincerità e cultura calcistica. Grazie per aver creduto che questo calcio femminile, che in molti snobbano, potesse dargli le giuste soddisfazioni e la necessaria crescita calcistica. Grazie per essere diventato per tutti un amico e non solo un allenatore. Noi tutti gli auguriamo le migliori fortune per il proseguo della sua carriera”. Con quest’annuncio la Grifo chiude il capitolo più bello della sua storia. La Roscini e tutta la dirigenza, però, sono già pronti ad aprirne un altro. Agli inizi della prossima settimana si siederanno intorno ad un tavolo e programmeranno il futuro. La conferma della rosa, con eventuali innesti e la scelta del nuovo allenatore rappresenteranno chiaramente le priorità.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*