PODISMO, GLI ATLETI TERNANI ALLA MARATONA DI NEW YORK

podismo_19(umbriajournal.com) TERNI – Cancellata lo scorso anno a seguito dell’uragano Sandy e’ tornata domenca scorsa la Maratona di New York. La vittoria della 44esima edizione è andata al kenyano Geoffrey Mutai che ha corso i 42km e 195 metri in 2h08′ e 24″. Tempo da extraterrestre davanti all’etiope Tsegaye Kebede (2h09’16″).

Tra i circa 45mila di cui 1800 italiani, tra atleti veri e propri e semplici appassionati, c’erano anche alcuni atleti di societa’ podistiche del ternano alla maratona piu’ prestigiosa al mondo realizando tempi di assoluto rilievo.

Enrico Angelucci dell’Amatori Podistica Terni e’ giunto nella classifica uomini 106° con il tempo di  2h 42’,  mentre Marco Cavallucci dei Runners San Gemini si e’ piazzato 227° con il tempo di  2h 49’.

Era presente perl’Amatori Podistica Terni anche Valentino Borghetti che a causa di un forte dolore al ginocchio ha corso a buon ritmo per meta’ gara e camminato per i restanti 21km in 5h 09’.

Una menzione particolare va a Piergiorgio Contidell’Atletica Spoleto, un atleta molto conosciuto ed apprezzato a Terni, che col suo tempo di 2 h 33’ e’ giunto nella classifica uomini al 44° posto.

Un’emozione unica quella che hanno vissuto gli atleti ternani, sospinti al traguardo da un tifo di 2 milioni di persone da Staten Island al cuore della città, lungo Brooklyn, Queens, Bronx e Manhattan, oltre all’immancabile promozionale per la prossima Maratona di San Valentino del 16 febbraio 2014.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*