Piediluco, canottaggio, Memorial d’Aloja, venerdì di qualificazioni

canottaggio olimpiadi londra 2012PIEDILUCO – Pomeriggio di qualificazioni per l’Internazionale Memorial Paolo d’Aloja in corso sulle acque di Piediluco. La prima giornata, aperta alle 15.30, ha visto al via Junior, Senior, Pesi Leggeri e, per la prima volta, anche il settore Para Rowing. Trentasei le regate disputate, con partenze ogni cinque minuti. Buona competitività tra i senior, impegnati tra singolo, doppio e due senza. In singolo, per l’Italia, passa Francesco Cardaioli (SC Padova) che, nella finale di domani, dovrà lottare contro Bulgaria, Belgio, Lituania e India. In doppio accede in finale l’armo azzurro di Davide Babboni (Marina Militare) e Gabriele Cagna (Fiamme Gialle). Ritirata l’accoppiata di Francesco Fossi e Romano Battisti (Fiamme Gialle), freschi della medaglia di bronzo vinta alla prima prova di Coppa del Mondo disputata a Sydney a fine marzo, per una sindrome influenzale di Battisti.

Gara emozionante per il due senza azzurro di Marco Di Costanzo (Fiamme Oro) e Matteo Castaldo (RYCC Savoia). Il duo, finalista al mondiale 2013, centra la finale controllando la regata. Tra le donne brilla il nome di Sara Magnaghi (SC Moltrasio). L’atleta del Lago di Como, già vincitrice alla regata di alta qualificazione TRio 2016 dello scorso week end, passa il turno ed entra in finale. A vedersela con lei ci saranno Lituania, Irlanda, Belgio e Zimbabwe. Domani, sabato 12 aprile, spazio alle finali a partire dalle ore 8.30 con diretta Rai dalle 8.55 alle 11.00. Nel pomeriggio altre qualificazioni per la composizione delle finali di domenica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*