Perugia volley, il nuovo schiacciatore Gabriele Maruotti

Gabriele MARUOTTI, attacco
Gabriele Maruotti

PERUGIA – Assumono i connotati dell’ufficialità le voci dei giorni scorsi. È Gabriele Maruotti uno degli schiacciatori ricevitori della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia per la prossima stagione!

Parte dunque con un tassello importante il mercato di rafforzamento del presidente Sirci e del direttore sportivo Rizzuto nel reparto dei posti quattro. Accanto alla bandiera bianconera sventolata da capitan Vujevic, ecco dunque proveniente da Cuneo tutta la sostanza di Maruotti, atleta classe ’88 che porta alla Sir le sue qualità tecniche di prima e di seconda linea che ne fanno un vero collante per la formazione di Nikola Grbic.

Cresciuto nel fiorente vivaio della Sisley Treviso, con cui conquista due Junior League, Maruotti entra nell’orbita della prima squadra appena diciottenne. Per il martello nativo di Fregene inizia così una carriera fatta di serie A1 con esperienze importanti prima a Verona e poi a Padova per poi ritornare alla base trevigiana fino alla stagione 2010-2011. Maruotti è pronto a giocarsi le proprie carte nelle altre “big” della massima serie nazionale e lo fa con profitto nelle successive tre stagioni con la M.Roma, Piacenza e lo scorso campionato a Cuneo.

Un curriculum importante per un giocatore ancora ventiseienne, dunque nel pieno della maturità fisica e tecnica con una bacheca nella quale luccicano una Supercoppa Italiana vinta nel 2007, una Coppa Cev nel 2011 ed un Challenge Cup nel 2013.

Curriculum  arricchito anche da diverse presenze con la maglia della nazionale. Maruotti, che figura nella lista dei convocati di coach Berruto per la World League 2014, ha esordito già nella selezione juniores cogliendo il bronzo (ed il premio di miglior servizio) nell’Europeo del 2006. In nazionale seniores spiccano l’oro ai Giochi del Mediterraneo del 2009 e l’argento conquistato all’Europeo del 2011.

Atleta eclettico, ottimo nei fondamentali di seconda linea e con un ampio bagagliaio di colpi in prima linea, Maruotti può andare a nozze con il gioco rapido di De Cecco e garantire equilibrio e solidità al sestetto di Grbic.

È lo stesso Grbic a dare il benvenuto al nuovo acquisto dei Block Devils:

“Maruotti è un giocatore molto tecnico. Ho avuto modo di lavorare con lui due mesi lo scorso anno a Cuneo, prima di andare in Russia, ho visto con i miei occhi in palestra come si allena, come si impegna e come sa fare le cose dal punto di vista tecnico. Ovviamente con la scelta di far partire Goran (Vujevic, ndr) dalla panchina, avevo bisogno di un martello che mi desse sicurezza in ricezione e Maruotti è il giocatore che secondo me ci può dare questa sicurezza ed equilibrio in campo. Penso che abbia tutte le doti per fare bene ed enormi potenzialità, anche perché è nei migliori anni per un pallavolista, con già un buon bagaglio di esperienza alle spalle e con ancora margini di crescita davanti a sé. L’ho sentito personalmente, mi è sembrato estremamente voglioso di fare bene e sono contento che la società abbia trovato l’accordo per il suo acquisto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*