Perugia volley, conto alla rovescia per gara 5

volley_mantignana_perugiaPERUGIA – Sono momenti davvero emozionanti per la pallavolo perugina e per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. Due i giorni che separano i Block Devils da gara 5 delle semifinali UnipolSai in casa della Copra Elior.

Kovac ed il suo staff stanno mettendo a punto gli ultimi aspetti tattici mentre la squadra anche oggi sosterrà una seduta tecnica prima della partenza, proprio il giorno di Pasqua, per Piacenza.

Incredibile l’affetto dei tifosi verso capitan Vujevic e compagni. Anche nell’allenamento di ieri pomeriggio al PalaEvangelisti i bianconeri hanno sentito il calore dei propri sostenitori presenti in gran numero sulle gradinate.

La squadra è in buone condizioni e pronta per giocarsi tutte le proprie carte lunedì al PalaBanca. C’è naturalmente attesa e la giusta tensione, ma i ragazzi stanno ultimando la preparazione con grande serenità e in un clima disteso.

Tra le componenti che hanno contribuito alla grande stagione bianconera, senza dubbio il grande lavoro svolto dallo staff tecnico di Kovac. È proprio uno dei collaboratori del tecnico perugino, il suo vice Carmine Fontana, a presentare il match che vale per Perugia e Piacenza l’accesso alla finale scudetto:

“Se dobbiamo parlare di tecnica e di tattica, il lavoro in battuta nostro e loro, l’attacco contro il muro piazzato e la gestione dei contrattacchi saranno i temi più importanti di questa partita. Noi in particolare dovremo essere attenti alle loro altissime qualità a muro. Ma gara 5 non si gioca solo con tecnica e tattica, ci vuole cuore, coraggio e voglia di vincere. Piacenza con un campionato straordinario si è meritata il vantaggio del fattore campo. In questa serie forse potevamo essere un po’ più cinici in gara 1 e soprattutto in gara 3. Non ci siamo riusciti, è ovvio che adesso gara 5 è la più difficile per andare a vincere fuori casa, per tanti fattori che possono mettere pressione. Devo però dire che i ragazzi sono stati eccezionali e si sono conquistati con grande merito questa opportunità straordinaria. So che daranno tutto in campo dal punto di vista umano. Se basterà o meno lo sapremo lunedì sera”.

Dalla panchina al campo, è il libero della Sir, Andrea Giovi, a fotografare con poche parole la sfida di lunedì:

“Piacenza, nonostante il grande equilibrio che si è visto in questa semifinale, rimane sempre favorita. In casa loro sarà durissima, nessuno ha mai espugnato il PalaBanca quest’anno. È chiaro al tempo stesso che noi andremo a battagliare dal primo all’ultimo pallone, gettando il cuore oltre l’ostacolo. C’è in ballo un obiettivo altissimo che ci siamo meritati facendo una grande stagione. Abbiamo tanto entusiasmo, fiducia in noi stessi e voglia di fare l’impresa. Al campo decidere chi sarà meritevole della finale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*