Perugia, podismo, presentata la ChocoMarathon

podismo partenzaPERUGIA – Si è tenuta la 1^ conferenza stampa relativa alla ChocoMarathon, presso il Palasport Evangelisti di Perugia, condotta da Sonia Caponecchi. Hanno partecipato il Vice Prefetto Vicario d.ssa Tiziana Tombesi, l’Assessore allo sport del Comune di Corciano Luca Terradura, Il Presidente regionale del Coni Gen. Domenico Ignozza, Il Presidente regionale della Fidal Carlo Moscatelli, il Presidente dell’AUCC Avv. Giuseppe Caforio e il Coordinatore della ChocoMarathon Paolo Barreca.

Dopo la presentazione del programma della ChocoMarathon, differenziando le tipologie di gare podistiche, la conduttrice ha dato la parola agli invitati.

Il Vice Prefetto Vicario d.ssa Tiziana Tombesi ha sottolineato che questa manifestazione è il fiore all’occhiello per il valore simbolico ed etico che un evento sportivo rappresenta, nonché perché collegata alla manifestazione internazionale del cioccolato. La Prefettura ha sempre sostenuto tali eventi sportivi per i valori simbolici che essi rappresentano e questa Istituzione, in tali manifestazioni, si trova coinvolta moralmente ed eticamente. Esse sono necessarie per avvicinare tutti quelli che nello sport si riconoscono proprio come sito deputato a rinverdire quei valori che sono stati e che devono essere le linee guida delle nuove generazioni.

L’Assessore allo sport del Comune di Corciano Luca Terradura ha affermato che, sin dal momento cui è stato esposto il progetto della ChocoMarathon, illustrati gli accordi assunti con il dr Guarducci , patrono di Eurochocolate e parlato dei tre giorni di esposizione presso il Palaevangelisti, il Comune di Corciano si è reso disponibile a partecipare, con il proprio patrocinio assicurando la propria compartecipazione alla società che ha organizzato la Prima Maratona della provincia di Perugia. Tale manifestazione, toccando i tre comuni (Perugia, Corciano e Magione) dà il senso di uscire dai confini di ogni singola amministrazione, il senso di una più fattiva collaborazione degli stessi enti istituzionali e del territorio. Il progetto della ChocoMarathon è un segnale importante in quanto prevede non solo puro agonismo, ma anche la passeggiata della famiglia.   In questo contesto, rappresentando un momento di aggregazione l’evento sportivo diventa un forte stimolo sociale: lo sport aiuta a vivere meglio.

Presidente del Coni-Regione Umbria Gen. Domenico Ignozza apprezzando l’invito al Coni per questa grande manifestazione, sottolinea l’impegno della Fidal, degli organizzatori e sottolinea la ritrovata vicinanza delle istituzioni al mondo sportivo. Esprime il proprio apprezzamento in merito alla nota di presentazione di questa conferenza, la condivide in pieno e la definisce esaustiva. Tutta l’attività che lo sport in questo momento sta facendo, contribuisce all’accrescimento del PIL di questa regione, per quanto concerne il cd turismo sportivo. Per troppo tempo il movimento sportivo non ha avuto la forza di dimostrare quanto realmente produce sul territorio: non solo il sociale, l’impegno dei volontari che ogni giorno si occupano dello sport, ma la “ricchezza”. La lettera di presentazione, secondo Ignozza, è un documento che rispecchia quanto in realtà lui stesso afferma da anni: le grandi manifestazioni offrono la possibilità agli atleti che vengono dall’estero di toccare con mano quello che lo sport riesce a fare, a differenza di qualunque tipo di spot pubblicitario. Grazie allo sforzo di migliaia di invisibili volontari e grazie alla ChocoMarathon, la nostra regione sarà annoverata tra quelle che, oltre a saper produrre e realizzare, crea benessere, immagine e ricchezza.

Presidente Fidal Umbria Carlo Moscatelli afferma che bisogna sfruttare geograficamente quello che offre l’Umbria: cultura, enogastronomia, storia, bellezze naturali. Lo sport diventa un mezzo per portare turismo in questa regione. Manifestazioni come la ChocoMarathon servono per tenere accese sane passioni. La Fidal assicura il proprio impegno e garantisce che sarà in prima fila nel sostenere l’organizzazione di questo grande evento.

Sponsor: Walter Cappuzzello Managing Director della Cantina Castello Monte Vibiano Vecchia azienda vinicola e di olio di elevata qualità, prima azienda certificata per zero emissioni. Ha parlato degli Eco Tour che sono la chiave per scoprire i prodotti di questa Azienda: il turismo si fa solo con esperienza diretta. Questa Azienda ha sposato il progetto della ChocoMarathon per il concetto di benessere. Benessere sono i prodotti di buona qualità, genuinità. Ma il concetto di benessere è molto più ampio e comprende rispetto dell’ambiente e sostegno dello sport.

Paolo Barreca il discorso integrale:

La Chocomarathon non sarà solo una grande manifestazione sportiva, ma un incontro che si terrà in un clima di festa perché si svolgerà nel weekend finale di Eurochocolate.

Tutto ciò è stato possibile grazie al dr. Guarducci, ideatore e patrono dell’evento internazionale Eurochocolate che, sin dall’inizio, ha creduto nel nostro progetto di realizzare una maratona che illuminerà ulteriormente l’immagine di questa bella città.

La maratona rappresenterà un modo per coniugare sport, cultura e turismo a Perugia e vi parteciperanno podisti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

La zona di partenza e arrivo della Chocomarathon sarà dunque proprio qui, al Palaevangelisti, per la disponibilità del responsabile di questa imponente struttura, Massimo Nicolini, il quale, oltre all’ospitalità, ci ha concesso anche tutto l’ausilio necessario per l’organizzazione logistica dell’evento. Massimo Nicolini ha anche consentito una collaborazione nella gestione di impianti sportivi del palazzetto dello sport, ponendoli a disposizione dei podisti.

Al palasport tutti gli atleti devono passare per ritirare il pettorale ed è previsto il transito di circa 20.000 visitatori, tra podisti ed accompagnatori.

Qui verranno allestiti stands, organizzati pizza party e pasta party e qui si svolgeranno numerose conferenze tematiche tenute da specialisti del settore, medici sportivi ed esperti dell’alimentazione.

Negli stands sarà possibile avere un piccolo assaggio della vera Umbria e questa sarà anche l’occasione per far conoscere le aziende umbre nel mondo.

Ne è un esempio la Cantina Castello Monte Vibiano Vecchio, nota azienda vinicola sita nel comune di Marsciano, a pochi chilometri da Perugia, lungo l’antica via regale per Roma.

Con l’intento di far apprezzare ovunque Perugia e le sue tradizioni, è venuta l’idea di realizzare la medaglia in ceramica Deruta e questa medaglia, per restare in tema, sarà incastonata in una più grande medaglia di cioccolato.

Saranno inoltre presenti le associazioni Onlus per le quali già è prevista la devoluzione di 1 € al momento delle iscrizioni.

Avv. Giuseppe Caforio, Presidente AUCC ha parlato dell’importanza di questo grande evento e ha sottolineato che all’interno della ChocoMarathon è stata inserita anche la passeggiata Rebirth per la raccolta fondi a favore di progetti di lotta contro il cancro, tra cui Colorado (ricerca portata avanti dal Professor Crinò, in sinergia con l’Università di Colorado, ove da tempo si trovano medici ricercatori perugini) sostenuti finanziariamente attraverso devoluzioni volontarie.

La conferenza si è conclusa alle ore 13.30 circa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*