Perugia calcio, un punto a Modena e tutti contenti?

Perugia Calcio in caduta libera, neanche un altro cambio di allenatore ci salverà!

Perugia calcio, un punto a Modena e tutti contenti?

di Gianluca Drusian
Ore 14 di sabato 12 novembre ed al Braglia di Modena scendono in campo le formazioni di Modena e Perugia. Modulo confermato da parte di Castori ma dentro Struna, appena arrivato a Perugia per Dell’Orco infortunato e dentro Di Carmine in avanti. Castori, quindi, oltre a confermare il suo credo tattico mantiene la parola inserendo quei giocatori che, sulla carta, sarebbero in grado di poter reggere l’impatto con la gara. Quanto potranno sopportare le difficoltà della gara i due neo inseriti visto che, entrambi, non hanno i 90 minuti sulle gambe? Lo si vedrà durante lo svolgimento dell’incontro mantenendo, da parte del mister, fede al concetto di non partire mai con dei cambi precostituiti, come affermato tra l’altro in pregara dallo stesso Castori (non conosco le condizioni di Melchiorri quindi bene così).

Nel Modena dentro due “umbri” ovvero Falcinelli e Poli (per chi non lo sapesse il ragazzo pur essendo nato in Veneto è figlio di un noto professionista tuderte, quel Piero Poli ex calciatore del Cannara dei tempi d’oro nonché amico di famiglia ma questo c’entra poco con la cronaca!!!) e mister Tesser ripropone quel  4-3-2-1 appena abbandonato per una domenica a Cittadella con Tremolada dietro le punte che diventano Falcinelli appunto (altra digressione “familiare” che ho allenato ai tempi degli esordienti della Ponte Vecchio…) e Diaw.

Parte bene il Perugia, come aveva fatto anche a Frosinone ed al 4′ ha una occasione ghiotta con Kouan il cui tiro quasi a botta sicura viene deviato in angolo da un difensore. Fallo al 9′ di Sgarbi su Diaw che diventerà l’uomo più pericoloso della partita e punizione dal limite. Parata facile di Gori su Tremolada. Fa impressione vedere Falcinelli con la maglia gialla mentre In tribuna, inquadrato dalle telecamere, fa bella vista da osservatore Salvatore Bagni… quale squadra avrà tifato? 19 minuti di gioco e, ai punti, il Perugia meriterebbe qualcosa in più: i Grifoni mettono pressione e …dureremo ancora?

Queste sono le sensazioni alle quali ci ha abituato il Perugia. Sta a vedere che siamo lì sul pezzo e poi…..19′ e rovesciata di Kouan fuori, il nostro centrocampista è ottimo nel fare le due fasi di gioco, difesa e attacco anche se i suoi soliti piedi e poi non ha ancora preso una ammonizione!!. Casasola, sull’esterno destro mette palloni dentro l’area come al solito da troppo lontano rispetto alla fascia e quei palloni non diventano mai pericolosi mentre lo sono quando cerca in profondità su ripartenza i nostri attaccanti. Il suo ruolo, come quello di Beghetto a sinistra sono molto dispendiosi di energia e costringono i due a macinare chilometri e chilometri. Comunque sia per entrambi la giornata sembra essere positiva anzi Casasola penso di poter dire che diventerà il migliore in campo della giornata.  Anche Beghetto poi, al 23′ gioca la stessa palla di Casasola dalla tre quarti campo senza nuocere alla difesa avversaria. Al 25′ angolo dopo tiro di Diaw e tiro successivo di Poli alto.

Il Modena non sembra così tanto pericoloso ed armonioso nel gioco e Tremolada stenta a trovare spazi di gioco.  Tiro di Di Carmine al 29′ su recupero palla di Santoro a centro campo e poi Strizzolo colpisce fuori di  testa al 33 dopo il primo cross dal fondo campo di Beghetto…finalmente! Ma, subito dopo al 36′, Beghetto ne fa un altro di cross da centrocampo e…..ma allora “L’fè a posta?”, direbbero in curva!! Subito dopo questa azione sfumata, su un recupero palla a centrocampo,Bartolomei lancia in profondità Di Carmine che insacca…uno a zero meritato! (con il goal Castori azzecca la scelta anche se avrei voluto essere nella testa di Melchiorri per sapere cosa avrà pensato prima della gara, senza polemica!). 39′ angolo per noi e Curado di testa viene parato poi Kouan si mangia il raddoppio su appoggio di Strizzolo con palla messa in profondità da Casasola…azione tipicamente  castoriana. Kouan si divora quindi il pareggio ma ….ha tirato di sinistro che non è il piede forte (purtroppo è il mio ma non gioco!!). Senza colpevolizzare il ragazzo già punito abbastanza dopo il gesto della maglietta, anche per Kouan devo riconoscere di essere stato tra i migliori oggi, bravo^ Poi, come spesso succede, goal sbagliato e….al 44′, prima palla giocabile per Diaw che, sulla 3/4 supera facile facile Curado, entra in area, la mette indietro per l’accorrente Tremolada che tocca il primo pallone e segna: uno a uno e fine primo tempo!.

Ce ne andiamo tutti a prendere un thè commentando di un buon Perugia che non prende goal all’inizio pur essendo la squadra che ne ha subiti di più nei primi quindici ma sprecone in quanto sbagliando il goal tagliagambe si è autolesionato e, quindi, alla prima giocata subita….rete per loro! Errori quindi da una parte (quest’anno ne facciamo troppi in difesa possibile che non si riesca a migliorare ed ogni volta tocca ad un giocatore diverso, stavolta Curado?) e bravura dall’altra, è la dura legge del goal! C’è anche un po’ di ‘sfiga’ in questo Perugia ma…padre Mauro Angelini non può fare qualcosa? Secondo tempo. Entra Rosi per Struna che, evidentemente, ha retto 45 minuti mentre il giocatore romano viene anche lui da qualche settimana di stop. 46′ occasione per Di Carmine lanciato da Strizzolo e palla deviata in angolo. Il Perugia è ben ripartito, meno male che non ha risentito del goal del pareggio!.

50’ancora pericoloso Kouan che porta palla fino quasi davanti al portiere ma senza idee…angolo e, pochi minuti dopo lo stesso Kouan sbaglia una ripartenza pericolosa di tipo prettamente castoriano!

53′ ancora una ripartenza con Casasola che imbecca  Strizzolo che di testa tira debole in porta. La palla, è vero, la gioca il Modena ma senza creare nulla mentre il Perugia quando riparte può diventare pericoloso soltanto che, finché il risultato rimane in parità, non si riesce a stare tranquilli.  54′ tiro alto di Falcinelli che poco dopo uscirà. A centrocampo Bartolomei e Santoro sembrano imprescindibili. Ammonito Rosi su Diaw al 57 ed al 60′ altro fallo di Rosi……ma è possibile? 62′ contropiede pericoloso giocato male questa volta da Beghetto con il solito cross da centrocampo troppo precipitoso e non pericoloso. 63′ Strizzolo e Di Carmine escono e dentro Melchiorri ed Olivieri. Cambiano gli uomini in avanti e cambiano anche loro.

Al 67′ seconda rovesciata della giornata in area di Pelè Kouan…ancora fuori. 68′ testa Armellini fuori. 71′ Paz al posto di Beghetto. Diaw gioca prevalentemente dalla parte di Rosi già ammonito e lo supera quando ne ha possibilità, attenzione.  Altra ripartenza sbagliata pericolosa del Perugia al 76 ed ancora pericolo umbro con Melchiorri lanciato in porta ed atterrato. Da questo momento in poi il Modena mette pressione sul Perugia ma davvero di occasioni ne crea zero. Arriva la fine e di questo pareggio cosa ne facciamo?

Guadagniamo poco sulle nostre rivali, siamo ancora staccati di un punto e tre sulle ultime ma, come diceva Castori, un miglioramento nella tenuta fisica ma, soprattutto mentale della squadra c’è stata. Soltanto che la prossima in casa ce la vedremo con il Genoa….campionato e recupero di classifica facile da conquistare? No ma, i 325 tifosi al seguito e quelli che si sono abbonati (come il sottoscritto) credendo come al solito in quelle maglie, lo sanno da sempre e non si fanno condizionare da nulla!! Forza Perugia!

MODENA (4-3-2-1): Gagno; Coppolaro, Pergreffi, Cittadini, Azzi (65′ Ponsi); Magnino, Gerli, Poli (54′ Armellino); Tremolada (79’ Mosti), Falcinelli (65′ Marsura); Diaw. A disp.: Seculin, Silvestri, De Maio, Renzetti, Oukhadda, Duca, Mosti, Bonfanti, Giovannini. All.: Tesser

PERUGIA (3-5-2): Gori; Sgarbi, Curado (86’ Angella), Struna (46′ Rosi); Casasola, Kouan, Bartolomei, Santoro, Beghetto (72′ Paz); Strizzolo (64′ Melchiorri), Di Carmine (64′ Olivieri). A disp.: Abibi, Vulikic, Dell’Orco, Iannoni, Vulic, Lisi, Di Serio. All.: Castori

ARBITRO: sig. Ghersini di Genova

RETI: 37′ Di Carmine, 45′ Tremolada

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*