Liomatic Perugia Basket: Recanati vince gara 1 e si porta avanti nella serie

timeout(UJ.com3.0) PERUGIA – Recanati si aggiudica la prima gara dei playout nonostante i grifoni fossero partiti meglio, toccando le 10 lunghezze di vantaggio ad inizio secondo periodo. La USB è riuscita poi a spostare l’inerzia a proprio favore, andando in vantaggio dopo un break di 16 a 0 ed incrementando il gap. Perugia non molla fino alla fine tentando di rientrare in partita ma i marchigiani mantengono la calma portandosi 1 a 0 nella serie. Coach Fabrizi deve ancora fare a meno di Ramenghi. Il giovane lungo perugino che sembrava recuperato dopo l’ultima giornata, ha subito una storta alla caviglia durante gli allenamenti di rifinitura e si sta valutando il rientro per le prossime gare. Coach Coen lascia invece a riposo Cantagalli per scelta tecnica. La Liomatic parte forte e prende il largo dopo 4 minuti di gioco con Chiarello che sigla il long-two del +5, Gnaccarini accorcia ma gli umbri insistono e salgono a +8 con la tripla di Poltroneri ed i liberi di Mei. Pierangeli e Castelli guidano l’attacco di casa ma gli avversari rispondono con 5 punti consecutivi di Cutolo tenendo così a distanza i leopardiani, il primo periodo si chiude con Perugia che conduce 20 a 13. Dopo un inizio di seconda frazione concitato è Cutolo a smuovere il tabellino: servito da Santantonio, la guardia biancorossa infila la tripla del nuovo massimo vantaggio ospite. A questo punto la USB trova la reazione, i marchigiani risalgono fino al -1 guidati da Pierini, ottenendo poi il vantaggio con Pierangeli che prende la linea di fondo e appoggia in layup il +1 quando mancano 4’ al riposo. La squadra di casa sale anche a 4 lunghezze di distanza, Rath segna da 3 punti e si va alla pausa lunga con Recanati avanti 29 a 28.

Ad inizio ripresa l’inerzia rimane a favore della squadra di casa. Gnaccarini costruisce praticamente da solo il +10 marchigiano: tripla, longtwo e gioco da 3 punti per lui. La Liomatic non trova il canestro e segna solamente 2 punti in poco più di 4’. Castelli sigla il +12, Bonamente risponde dai liberi e Pierangeli, dalla linea dei 6 e 75, manda i suoi a 13 lunghezze di vantaggio. Bonamente e Cutolo tengono viva Perugia riportandola a -7 ma sull’altro fronte è ancora Gnaccarini a colpire dalla massima distanza, Stefanini poi, dalla linea della carità, firma il 52 a 40 con cui si chiude la terza frazione. Si riparte con i biancorossi che tentano di riaprire il match dalla massima distanza, ben 3 infatti le bombe segnate, una da Chiatti e due da Santantonio. La USB non perde la calma, Benedusi recupera più volte palla e va a concludere in contropiede, Pierini raccoglie a rimbalzo e appoggia in zona pitturata, Benedusi fa uno su due dalla linea dei liberi e Castelli segna il nuovo massimo vantaggio, +18 Recanati a 4’ dal termine. Sul finale Perugia accorcia tentando il tutto per tutto, Recanati mantiene la calma e conquista la vittoria portandosi così avanti nella serie, martedì gara 2 sempre al PalaCingolani, palla a due alle ore 21.15.

USB Recanati – Liomatic Perugia 70 – 61 (13-20; 16-8; 23-12; 18-21)
Arbitri: Canestrelli Pierpaolo di Genova (GE) & Grigioni Valerio di Roma (RM)
USB Recanati: Gnaccarini 13, Pierini 11, Tagliabue 4, Tessitore 2, Maganza 1, Magrini, Pierangeli 15, Stefanini 2, Benedusi 9, Castelli 13. All. Coen.
Liomatic Perugia: Chiatti 11, Santantonio 6, Meschini, Cutolo 11, Rath 3, Poltroneri 10, Bei, Mei 6, Chiarello 6, Bonamente 8. All. Fabrizi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*