Ciclismo Allievi, Burocchi tutto solo a Belfiore

CICLISMO-CICLISMOda Andrea Passeri
25 aprile 2014, Belfiore di Foligno
 (Pg) – L’allievo Giordano Burocchi dell’Uc Foligno fa sua la 38esima Coppa Us Belfiore-Gp Liberazione, gara organizzata nella frazione folignate di Belfiore dall’Us Belfiore del presidente Federico Angeli e dalla Ciclorapida Foligno del presidente Alberto Stefanecchia. Il corridore diretto da Sandro Settimi attacca sull’ultima ripetizione della salita di Belfiore, salutando i compagni di fuga Federico Rosati della Nestor Sea Marsciano e Gianmarco Michini della Neri Sottoli. Burocchi porta via la sua azione e imprendibile arriva a tagliare il traguardo con 46’’ di vantaggio. Sul secondo gradino del podio sale Rosati, mentre terzo risulta Michini. «E’ la seconda vittoria di stagione – commenta uno stanco ma felice Burocchi –, che dedico ai ds Sandro Settimi, Massimiliano Gentili e Fausto Filippucci, a tutti i miei compagni di squadra, alla mia famiglia e alla società guidata dal presidente Giuseppe Donati e dal vicepresidente Moreno Petrini». Alla manifestazione sono intervenuti Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra, Mario Zampolini, ideatore della gara, l’assessore per le Pari Opportunità del Comune di Foligno Rita Zampolini e l’assessore allo Sport del Comune di Foligno Stefania Mancini.

Dopo l’inno nazionale, mentre una tromba intona le note del silenzio una corona d’alloro viene deposta davanti al monumento dei caduti per la patria. I corridori, poi, muovono dal centro di Belfiore fino al chilometro zero, dove danno inizio alla gara vera e propria. Subito dopo il via attaccano Alessandro Tovo del Cycling Dream Team D. Giuliani e Nicolò Di Gaetano della Neri Sottoli. Dal gruppo escono poi a inseguire Jordy Trivino dell’Uc Foligno e Thomas Rossini della Nestor Sea Marsciano. Solo Trivino, però, riesce a rientrare sui fuggitivi. I battistrada attaccano la salita di Belfiore, lungo le cui rampe la corsa cambia volto. In testa si portano Giordano Burocchi dell’Uc Foligno, Federico Rosati della Nestor Sea Marsciano e Gianmarco Michini della Neri Sottoli. I tre aumentano il proprio vantaggio mentre pedalano verso la seconda ripetizione dell’ascesa di Belfiore, lungo le cui rampe Burocchi attacca e se ne va da solo verso la vittoria.

Ordine di arrivo: 1) Giordano Burocchi (Uc Foligno) che copre 60 chilometri in 1h31’02’’ alla media di 39,546 km/h, 2) Federico Rosati (Nestor Sea Marsciano), 3) Gianmarco Michini (Neri Sottoli), 4) Piergiorgio Cardarilli (Velosport Centro Le Torri), 5) Francesco Gabriele (Cycling Dream Team D. Giuliani), 6) Leonardo Galardini (Uc Foligno), 7) Juri Passa (Cycling Dream Team D. Giuliani), 8) Andrea Occhiocupo (Neri Sottoli), 9) Nicola Cocchioni (Uc Foligno), 10) Stefano Ronchetti (Molise Ricambi).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*