Arcieri, il Trofeo del Drago raddoppia

image002TERNI – Proseguono a ritmo serrato le attività agonistiche e sociali degli Arcieri città di Terni. Dopo il successo dell’Open Day dedicato all’innovativa disciplina “Archery Trap” lo scorso fine settimana l’impianto di via del Centenario a Terni ha accolto il “IX Trofeo del Drago” kermesse ternana di tiro con l’arco organizzata dagli Arcieri città di Terni.

Quest’anno la gara – un 50 round per i compound e un 60/70 round per i ricurvi – è stata addirittura raddoppiata: grazie alla velocità di svolgimento è stato possibile svolgere un secondo turno e quindi due distinte gare, una la mattina ed una nel pomeriggio. Gare “sold out” in entrambi i turni, che hanno visto confrontarsi i migliori atleti provenienti da Piemonte, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo e come sempre numerosissimi dall’Umbria.

Nell’arco olimpico Seniores Maschile buone sono state le performance degli atleti Piemontesi degli arcieri Juvenilia, Alberto Zagami e Marco Morello scesi in terra umbra alla ricerca di punteggi adeguati per accedere alle prossime Olimpiadi giovanili, con Carlo Chiodo degli Arcieri Falisci sempre alle loro spalle.

Nella stessa divisione, classe allievi e ragazzi, buone le prove di tutti gli atleti degli Arcieri città di Terni che dietro ad un super Marco Affricani atleta della nazionale proveniente dagli arcieri di Assisi – hanno ottenuto buonissimi risultati.

Anche nel compound gli atleti ternani hanno ottenuto buoni piazzamenti e podi, tenendo conto che al momento gli atleti di questa divisione stanno lavorando con un nuovo tecnico proveniente dalla toscana e coadiuvato dal tecnico Stefano Ragni per affinare tecniche e metodologia di gara.

Considerevole infine anche la partecipazione del pubblico che, nel dopo gara, si è divertito nel vedere all’opera gli atleti, oramai rilassati dallo spirito agonistico, esibirsi nella nuova disciplina dell’archery trap che al momento, viene praticata esclusivamente nell’impianto degli Arcieri città di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*