All’open di Parigi brilla la stella del G.S. JU-Jitsu Perugia

SCRICCIOLO PALMA CERBINI PARIGI 2014PARIGI – Sabato 3 e domenica 4 maggio, a Parigi, la bellissima struttura del “Complexe Sportif Marcel Cerdan” ha ospitato l’edizione 2014 dell’Open di Ju-Jitsu, manifestazione tra le più prestigiose della stagione sportiva. Grande partecipazione da parte degli atleti (circa 500), in rappresentanza di 20 nazioni, provenienti non solo da tutta Europa, ma anche da alcuni paesi extracontinentali.

Grande partecipazione di pubblico, splendido il colpo d’occhio offerto dalle cinque aree di gara.
Per l’occasione il Presidente del Gruppo Sportivo Ju-Jitsu Perugia, M° Massimo Bistocchi e il D.T. M° Paolo Palma, hanno schierato le atlete Jessica Scricciolo e Alessandra Cerbini sia nella specialità “Fighting System” (il regolamento prevede tecniche di percussione light contact, lotta in piedi e a terra), che nel Ne waza (lotta a terra).

– Jessica Scricciolo (20 anni, cat. Kg 55), Campionessa Europea U21 Fighting System in carica, al primo turno superava prima del limite, per manifesta superiorità tecnica (Full-Ippon) l’avversaria francese; si ripeteva in seguito contro l’antagonista olandese, da applauso una tecnica di calcio al viso.
In semifinale, la perugina si confrontava con una atleta russa molto ostica e dalla tattica ostruzionistica, ma alla fine, di misura, faceva suo il match e guadagnava la finale. Ad attenderla la rivale polacca, plurimedagliata, incontro equilibrato, ma, grazie alla maggiore classe, Jessica al termine aveva la meglio, l’oro era suo!

Il giorno successivo, nella specialità Ne Waza (della quale è campionessa Mondiale U21 J.J.I.F.), concedeva il bis, sbarazzandosi, in sequenza, di due atlete francesi, entrambe battute prima del limite grazie a una tecnica di leva in iperestensione al gomito.
In finale, di fronte ad un’altra transalpina, beniamina di casa, Jessica sfoderava una prestazione maiuscola, aggiudicandosi il match ai punti e di conseguenza la medaglia d’oro.
Per l’atleta Azzurra un anno pieno di impegni con la Nazionale, tra i quali gli Europei U21 a fine maggio in Svezia, la Coppa Europa a Bucarest il 14/15 giugno e i Mondiali in novembre, di nuovo a Parigi.

– Alessandra Cerbini (21 anni, cat. Kg 62), nel Fighting System partiva molto bene, superando, dopo un aspro match, una valida atleta francese; di seguito però, perdeva di misura per due volte e usciva dalla competizione. Analogo esito le riservava la gara di NeWaza. Una prova comunque utile, in vista delle prossima Coppa Europa a Bucarest.

Il M° Massimo Bistocchi, visibilmente felice, ha elogiato le sue atlete e il coach M° Paolo Palma.
Con questo grande risultato, Jessica Scricciolo si conferma tra le migliori atlete della categoria a livello Mondiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*