Norcia, “Tutti i colori del mondo”, più di 400 alla cena di solidarietà

cena okOltre 400 persone hanno partecipato alla cena di solidarietà dell’associazione “Tutti i colori del mondo”. In un momento difficile per gli effetti della crisi economica, ma anche di crisi di idee e di prospettive a lungo termine, l’annuale serata conviviale di beneficenza promossa, per il decimo anno consecutivo, lo scorso mercoledì sera dall’associazione per disabili “Tutti i colori del mondo” è stata un segno per l’intera città di Norcia: vivere insieme è possibile ed è la chiave per il futuro. Alla cena di solidarietà, organizzata dal vicepresidente dell’associazione, Pasquale Di Curzio, in stretta collaborazione con Gianfranco Morandi, hanno infatti partecipato oltre quattrocento persone. “La loro adesione alla nostra iniziativa – racconta Di Curzio, anche a nome della presidente Fabrizia Felici – ci consentirà di aggiungere un tassello fondamentale al nostro progetto della Casa Famiglia, che sarà realizzata al piano superiore del centro diurno da quattro anni attivo presso il complesso di Sant’Agostino, in cui i nostri ragazzi attualmente svolgono le loro attività. La struttura, come da progetto già predisposto, sarà costituita da otto alloggi con bagno, un refettorio, una mensa e una cucina, e servirà ad ospitare e ad assistere i nostri ragazzi anche quando questi rimarranno senza un sostegno familiare”.

In altre parole, un progetto di residenzialità che permetterà di fare esperienze di socializzazione e di stimolare risorse personali per aiutare concretamente i ragazzi a raggiungere un livello di maggiore autonomia.

“Ringrazio tutti coloro che, immancabilmente, sostengono e hanno a cuore i nostri progetti – continua Di Curzio – Progetti che, per poter funzionare efficacemente, richiedono risorse umane e finanziarie. Sentiti ringraziamenti vorrei esprimerli a favore di tutti gli sponsor e volontari, più di un centinaio, che hanno sposato la nostra causa, dimostrando, ciascuno in base alle proprie disponibilità e competenze, piena collaborazione ed amicizia. Tra questi anche gli amici Walter e Alberto che con la loro musica hanno allietato l’intera serata. E un ringraziamento particolarmente sentito va alla famiglia Bianconi, che ha messo a disposizione struttura, personale e mezzi per realizzare la conviviale, confermando grande sensibilità nei confronti della nostra associazione”.

Oltre al ricavato della cena, sul fondo per la Casa Famiglia sarà versato anche il ricavato della ricca lotteria che si è tenuta la stessa sera. I numeri vincenti dei ben 28 premi, offerti da vari sponsor, sono stati esposti in tutti gli esercizi pubblici di Norcia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*