Augurio del Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, in occasione della Pasqua

 
Chiama o scrivi in redazione


Roberta Tardani, sindaco di Orvieto

Augurio del Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, in occasione della Pasqua

Il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani rivolge a tutti i concittadini gli auguri dell’Amministrazione Comunale in occasione delle festività di Pasqua. “Dopo oltre un anno – afferma – ci troviamo ancora a festeggiare una Pasqua che sarà all’insegna del rigore e del rispetto delle regole e che ci chiama ancora tutti, nessuno escluso, al massimo senso di responsabilità e alla collaborazione affinché si possa uscire quanto prima da questa dura emergenza sanitaria.

La campagna vaccinale che sta proseguendo e che mi auguro avrà una accelerazione ci rende però più fiduciosi nella possibilità di sconfiggere la pandemia e ci arricchisce di rinnovata speranza per rinascere di nuovo alla vita, per ripartire nel lavoro, con la scuola, negli spostamenti e nelle relazioni sociali che hanno pesato e pesano ancora molto soprattutto sui soggetti più fragili”.

“L’augurio che faccio a tutti gli orvietani è quello di poter riprendere presto la normalità delle proprie abitudini e tornare a progettare il domani, con idee e stimoli nuovi, cercando di cogliere gli insegnamenti che l’emergenza ci sta dando. Queste giornate di festa hanno certamente delle limitazioni ma è compito di ognuno di noi viverle con spirito solidaristico pensando alla ripartenza della nostra realtà che stiamo sognando e programmando sin dal primo giorno in cui siamo piombati in questo incubo. Come amministrazione non ci siamo mai fermati e abbiamo lavorato senza sosta per rendere la città ancora più accogliente e rinnovata e pronta a mostrarsi in tutta la sua autentica bellezza non appena sarà possibile tornare a visitarla.  

Desidero condividere, infine, con tutti i concittadini il ringraziamento alle forze di polizia che in questi giorni saranno impegnate a vigilare contro le violazioni e ci richiamano al rispetto delle norme. Il loro lavoro è stato prezioso e ho avuto modo di apprezzarlo personalmente in tutti questi mesi di emergenza. Auguri a quanti assistono la popolazione ai vari livelli secondo le proprie competenze. Ciò che abbiamo compreso in questa emergenza è che abbiamo bisogno gli uni degli altri e che la solidarietà che si è creata a vari livelli è stata di grande sostegno per noi tutti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*