“12 ore di padel per la vita”, raccolti oltre 6mila euro per il sostegno ai malati di leucemia

12 ore padel per la vita raccolti oltre 6mila euro sostegno malati leucemia

“12 ore di padel per la vita”, raccolti oltre 6mila euro per il sostegno ai malati di leucemia

Circa 250 partecipanti, 120 atleti in gara e oltre 6mila euro raccolti. Sono i numeri della prima edizione del torneo di Padel amatoriale “12 ore di padel per la vita” in favore del Comitato per la vita “Daniele Chianelli”, associazione onlus per la ricerca e la cura dei tumori del sangue, che si è svolto a Terni presso la Struttura di ADS Happy Padel.

Suddivisi in 4 squadre, bambini, donne e uomini si sono affrontati nel gioco del padel con un unico obiettivo: raccogliere più fondi possibile per il sostegno e l’aiuto ai bambini, ragazzi e adulti malati di leucemie e linfomi. Ma il contributo è arrivato anche dagli appassionati di giochi popolari che si sono cimentati in attività come tiro alla fune, corsa con i sacchi, ruba bandiera e persino il karaoke, oltre al beach volley presso la Beach arena. Una grande giornata di solidarietà organizzata dai volontari di Terni del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”.

“Voglio ringraziare con tutto il cuore – ha detto Franco Chianelli – le centinaia di persone che hanno partecipato a questo evento e contribuito a questa generosa raccolta fondi. Un sentito ringraziamento va al presidente dell’associazione ASD “Happy Padel”, Enrico Pernini, per aver messo a disposizione questa bellissima struttura e per aver reso possibile questo evento, il direttore Paolo Giannini, ma anche a tutte le aziende che generosamente hanno contribuito alla sua realizzazione. Grazie poi a Tiziano Clementoni e ai volontari di Terni che ogni volta con cuore e sentimento abbracciano e condividono i nostri progetti per curare, aiutare, sostenere e non lasciare mai soli i bambini, i ragazzi e gli adulti che da tutta la regione e dal resto d’Italia si rivolgono ai Centri di Ematologia ed Oncoematologia pediatrica”

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*