Referendum Giustizia Giusta, presidio permanente a Perugia e piazze umbre 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Referendum Giustizia Giusta, presidio permanente a Perugia e piazze umbre

“Una battaglia di civiltà fatta per i cittadini, perché la giustizia è dei cittadini”. E’ così gli avvocati Valter Biscotti, Mauro Fonzo (Partito Radicale) e Vincenzo Bochicchio (Presidente della Camera Penale di Perugia), martedì pomeriggio in pizza della Repubblica per il Referendum sulla Giustizia.

I tre legali, insieme ad altri collaboratori del comitato promotore Giustizia Giusta, invitano i cittadini a firmare per i sei quesiti del referendum. In tutta Italia sono state raggiunte le 300mila firme, ma ne servono almeno 500mila. Un presidio permanente a Perugia, ma anche tutte le piazze dell’Umbria, soprattutto nel weekend. Gazebo saranno presenti per poter sottoscrivere i referendum.

“Invitiamo i cittadini a passare nel presidio permanente di Perugia e in tutti i punti dove ci sono i gazebo per sottoscrivere la nostra richiesta di referendum”. E’ quanto dichiara l’avvocato Valter Biscotti.

“La giustizia – spiega Mauro Fonzo – non è di noi avvocati, non è dei giudici, né dei cancellieri, nemmeno degli imputati o delle vittime. La giustizia – ribadisce – è di tutti i cittadini. In questo Paese la giustizia è stata calpestata per vari motivi e per farla diventare di tutti i cittadini bisogna firmare il referendum”.

E’ la madre di tutte le battaglie dell’Unione delle Camere Penali italiane dice Bochicchio: “Ci siamo uniti in questa battaglia con i partiti politici che hanno accolto il nostro appello.



Cosa prevede? I quesiti:

1.Riforma del CSM

2.Responsabilità diretta dei Magistrati

3.Equa valutazione dei Magistrati

4.Seaprazione delle carriere dei Magistrati

5.Limiti agli abusi della custodia cautelare

6.Abolizione decreto Severino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*