PERUGIA, “OBESITA’: UN PROBLEMA NELL’ ETA’ EVOLUTIVA”, CONGRESSO AUDITORIUM MORLACCHI

Obesità
Obesità
Obesità

(umbriajournal.com) PERUGIA – Il problema dell’obesità nell’età evolutiva e l’interessante parallelismo della realtà italiana con quella anglosassone sono i temi del congresso che si svolgerà venerdì 8 (ore 17-19,30) e sabato 9 novembre (ore 9-19,30) all’Auditorium del Conservatorio di musica “Francesco Morlacchi” di Perugia (piazza Mariotti 2). Il congresso, aperto agli operatori e ai cittadini, nasce dalla collaborazione tra l’ambulatorio di cardiologia pediatrica e il servizio di medicina dello sport della USL Umbria 1 con il “Royal Children Hospital-CMFT” di Manchester.

Nel corso del congresso, il problema del sovrappeso nell’età compresa dai 5 ai 12 anni circa sarà affrontato nei suoi molteplici aspetti, poiché implica numerose conseguenze dal punto di vista endocrinologico, cardiologico, ortopedico, pneumologico, con ricadute importanti nella sfera psicologica e nell’ambito sportivo e sociale: infatti il bambino in sovrappeso tende a non accettare il suo corpo, ad evitare le occasioni di confronto e riduce progressivamente l’attività sportiva che lo espone e lo affatica, innescando un circolo vizioso che non lo aiuta ad uscire dalla sua condizione.

Premesso che, senza specifici interventi educativi e terapeutici, un soggetto obeso in età evolutiva sarà quasi certamente obeso anche in età adulta – con tutte le criticità connesse alla sfera sociale e psicologica e con tutte le patologie correlate come diabete e ipertensione -, l’obiettivo del congresso è quello di mettere a confronto esperti di settore per omogeneizzare la formazione degli operatori sanitari in relazione alla cause, alle conseguenze e agli interventi da realizzare, con particolare attenzione alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita.

L’obesità infantile non è un problema nuovo, ma diventa sempre più grave dal punto di vista sanitario e sociale per il numero crescente di bambini in sovrappeso. I dati epidemiologici disponibili, provenienti prevalentemente dalle indagini realizzate dall’ISTAT, hanno permesso di evidenziare alcune criticità collegate ad uno scorretto comportamento alimentare della popolazione, che si accompagna anche ad una riduzione dell’attività fisica. In Umbria il 43% dei bambini tra i 5 e i 12 anni è in sovrappeso di cui il 12% circa è obeso.

Un dato che mediamente migliora nel nord Italia ma va peggiorando al sud. Dai dati dell’utenza rilevati dai servizi dedicati alla cura dei disturbi correlati al sovrappeso e all’obesità, risulta che nel 2008 ci sono stati 769 nuovi casi e nel 2009 ben 986; i pazienti in carico ai servizi della regione sono stati 1.245 nel 2008 e 1.495 nel 2009, con una netta prevalenza delle donne (94%). Il maggior numero di casi si registra nella fascia d’età fra i 15 e i 25 anni, l’incidenza è rilevante anche al di sotto dei 15 anni e al di sopra dei 40.

Al congresso, patrocinato dal Ministero della Salute insieme a Regione Umbria, Comune di Perugia, Federazione Italiana Medici Pediatri, Federazione Italiana Medicina dello Sport e Ordine dei medici di Perugia, parteciperanno numerosi esperti italiani ed europei. E’ stato invitato anche il ministro della salute Beatrice Lorenzin. Si ringrazia il Conservatorio Morlacchi, che al termine della prima giornata di lavoro, alle ore 19, offrirà un concerto aperto a tutti i partecipanti (piazza Mariotti 2).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*