DISLESSIA, A GUBBIO LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

Centro F.A.R.E.
Il logo del Centro F.A.R.E.

(umbriajournal.com) GUBBIO – Tornano a Gubbio i laboratori didattici multimediali gratuiti rivolti agli studenti dislessici di ogni ordine e grado. Un’iniziativa che da continuità ai percorsi avviati negli scorsi anni e che, grazie al contributo di aziende private del territorio, e alla collaborazione tra associazionismo locale, Centro Fare e Istituto tecnico Cassata, offre alle famiglie e ai ragazzi dislessici un supporto concreto per le attività scolastiche. Una rete attiva ormai da diversi anni sul territorio che ha l’obiettivo di supportare e affiancare gli studenti, fornendo al contempo una formazione a famiglie e insegnanti. I laboratori sono promossi dall’associazione Dis e dintorni, in collaborazione con il Centro Fare centro specialistico per la dislessia, struttura accreditata presso la Regione Umbria e il Servizio Sanitario Nazionale, tra i centri d’eccellenza in Italia sui disturbi dell’apprendimento. Martedì 15 aprile, prima dell’inizio delle attività con i ragazzi, è previsto un incontro informativo introduttivo per famiglie e docenti interessati che, se lo desiderano, possono prendere parte al progetto assistendo alle attività laboratoriali proposte. L’incontro del 15 aprile si terrà presso l’Istituto tecnico Cassata, in via del Bottagnone a Gubbio, dalle 14.30. L’iniziativa è rivolta a tutti gli studenti, in particolare ai bambini dell’ultimo ciclo della scuola primaria. I laboratori didattici multimediali per alunni con disturbo specifico di apprendimento nascono dall’idea di far conoscere e sperimentare ai bambini in difficoltà i principali strumenti compensativi multimediali applicati alla didattica per favorirne l’utilizzo e l’applicazione ai diversi contenuti scolastici in maniera accattivante e motivante. La finalità del progetto è quella di creare una rete tra genitori, scuola e specialisti, nella convinzione che sia indispensabile integrare le preziose risorse di tutti per raggiungere risultati migliori sia nell’affrontare tematiche educative importanti, che nel dare e ricevere indicazioni concrete sugli strumenti informatici e le strategie didattiche più adeguate; favorendo così una nuova forma di partecipazione tra mondo della scuola, famiglie, servizi ed esperti. Nello specifico i bambini verranno coinvolti in percorsi didattici compensativi che mireranno principalmente al consolidamento delle abilità trasversali di comprensione e produzione del testo scritto, con una parte dedicata all’acquisizione degli elementi base della lingua inglese. I laboratori sono rivolti in particolare ai bambini che frequentano la classe quinta in possesso di diagnosi di disturbo specifico di apprendimento e sono condotti da personale specializzato del Centro Fare. Le attività si articoleranno in 6 incontri, di cui 4 nei mesi di aprile e maggio e 2 a settembre 2014, prima dell’inizio della scuola e si svolgeranno al di fuori dell’orario scolastico. I bambini coinvolti potranno anche appartenere a scuole e Circoli didattici diversi. Per info: 075 44317 – formazione@centrofare.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*