PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI

corpus(umbriajournal.com) Giovedì 30 maggio a Terni sarà celebrata la festività del Corpus Domini, con inizio alle 20.30 nella chiesa di San Francesco dove si terrà la celebrazione eucaristica, presieduta dall’amministratore apostolico della Diocesi Terni Narni Amelia mons. Ernesto Vecchi. A seguire, alle 21.15, partirà la processione eucaristica con il Santissimo Sacramento per le vie della città, alla quale prenderanno parte i sacerdoti della diocesi, le confraternite, i cavalieri e dame del Santo Sepolcro di Gerusalemme, i ragazzi che hanno ricevuto i Sacramenti in questo anno, i rappresentanti delle associazioni e i fedeli delle diverse parrocchie. La processione si snoderà dalla chiesa di San Francesco lungo via Barberini, Corso Tacito, piazza della Repubblica con la sosta per una breve meditazione, via Roma, via dell’Arringo per concludersi nella Cattedrale di Terni con l’Elevatio Spiritualis nella festa del Corpus Domini.

All’ingresso della processione in Cattedrale (alle ore 22 circa), l’Orchestra d’Armonia Città di Terni diretta da Domenico Agnusdei, intonerà, il Pange Lingua di Perosi. L’Elevatio Spiritualis, vocale e strumentale, proseguirà con Adoro Te Devote, l’andante dal concerto HWV 294 di Hàndel, l’Ave verum, le Litaniae de venerabilis Altaris Sacramento e Regina Coeli di Mozart, il Panis Angelicus di Franck, il Magnificat anima mea di Frisina, il Te Deum di De Haan.

La festività del Corpus Domini rappresenta un momento importante a fine anno pastorale, in cui al centro della celebrazione è l’Eucaristia, fonte e culmine della vita della chiesa, attraverso la quale si sperimenta la comunione tra le varie realtà della diocesi per sentirsi complementari nella diversità di ciascuno. La comunità diocesana riunita intorno al corpo del Cristo portato in processione per le vie della città, nella corale preghiera per i deboli, i poveri, per chiunque ha bisogno di amore e di consolazione, vicino o lontano, è il segno tangibile di una condivisione e partecipazione alla vita cittadina e ai suoi problemi, donando quell’amore evangelico capace di superare gli individualismi, di liberare dalla schiavitù del denaro e del materialismo, l’energia più preziosa contro il radicarsi del male. Il programma della processione potrà subire delle variazioni a seconda delle condizioni metereologi che della serata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*