Assisi, sindaco Ricci convoca incontri informativi per prepararsi alla visita papale

Papa Francesco

visita papa(umbriajournal.com) ASSISI – Il Sindaco Claudio Ricci e l’amministrazione comunale stanno organizzando per il 25 settembre (ore 16.00 in Assisi sala della Conciliazione e ore 18 sala della Pro Loco di S. Maria degli Angeli) due riunioni informative sugli aspetti organizzativi inerenti la visita di Papa Francesco in Assisi il 4 ottobre (saranno presenti il Vice Sindaco Antonio Lunghi con il comandante dei vigili, l’Assessore Lucio Cannelli con l’ingegnere capo del Comune e l’Ufficio Cerimoniale con il Dirigente Cultura Turismo).
Gli incontri avranno l’obiettivo di informare e coinvolgere tutti, commercianti, operatori nel turismo, componenti socio culturali ed economiche del territorio e cittadini per ottenere, insieme, un ottimo risultato organizzativo e di accoglienza considerando la comunicazione che, avendo un riverbero in tutto il mondo, andrà a promuovere i valori di Assisi nei prossimi anni.
Tutti si dovranno “sentire parte di una squadra”, cita il Sindaco Claudio Ricci, con l’obiettivo di far arrivare in Assisi tutti coloro che lo desiderano, assicurando ampie zone a parcheggio, servizi, sistemi informativi (incluso un depliant) e video multimediali in modo che molte persone possano collocarsi lungo i circa 10 km di itinerari (transennati) del corteo papale (con orari di “passaggio”, nei diversi punti, dalle 8 circa sino alle 19). La partecipazione ad alcuni momenti (Santa Messa a S. Francesco, incontro dei giovani a S. Maria degli Angeli e incontro nella Cattedrale di San Rufino) necessitano di prenotazione presso il Sito internet della Diocesi di Assisi.
Per quanto attiene al centro storico di Assisi e S. Maria degli Angeli “tutti potranno entrare liberamente nella città” e anche le chiusure del traffico avverranno in modo flessibile “poco prima” (circa 45 minuti) dell’arrivo del corteo papale. Ovviamente si auspica “pazienza” e soprattutto emerge il consiglio di muoversi con ampio anticipo sugli orari considerando che occorrere gestire, in sicurezza, un flusso che potrebbe attestarsi sulle 120.000 presenze nella giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*