XXV aprile, Boccali: “Un popolo si da fa carico della usa libertà”

XXV-Aprile-CerimoniaBorgoXXgiugno- (19)da Cristiana Mapelli
(umbriajournal.com) PERUGIA – Solenni le celebrazioni del 25 aprile in Borgo XX Giugno, in questa giornata di memoria.  “Un popolo – spiega Boccali durante la commemorazione della liberazione – si fa carico della sua libertà, ed è, questa, una lezione da non dimenticare perché la libertà, e con essa la democrazia, non è un bene che si conquista una volta per tutte. Al contrario, è qualcosa da tutelare ogni giorno. Ma se c’è un giorno simbolico da associare all’ idea di libertà, ebbene, per gli italiani quel giorno è e resta il 25 Aprile. Con il 25 aprile 1945, finalmente, arrivò il giorno della Liberazione. La Liberazione che significava anche la pace e la democrazia”. E ancora, parlando di Europa, inteso come un laboratorio di pace e democrazia, Wladimiro Boccali aggiunge: “Noi non siamo tra quelli che pensano che l’ Europa sia il problema. Al contrario, l’Europa è la soluzione dei problemi, ma certamente occorre una Europa diversa, meno immobilizzata dalle sue pastoie burocratiche. Un’Europa da amare, non da temere. Abbiamo bisogno di una Europa sempre più unita ma anche più aperta e attenta ai suoi popoli, solidale al suo interno, autorevole verso l’ esterno”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*