Sicurezza a Perugia, Emanuela Mori Pd: “Tolleranza zero”

manuelaMORITolleranza “zero” dal centro storico alla periferia: sulla sicurezza nessuno puo’ chiamarsi fuori. Non si puo’ delegare soltanto a forze dell’ordine e sindaco. Perugia e’ la citta’ piu’ bella del mondo torniamo a viverla tutto l’anno. Rete civica, associazioni, tecnologia, illuminazione, tutto serve, ma, se non abbiamo la consapevolezza di lavorare tutti per un unico obiettivo, le zone “rosse” quasi invalicabili, talvolta ostaggio di delinquenti e spacciatori, non verranno mai cancellate”.  E’ quanto dichiarato da Emanuela Mori, candidata nella lista Pd per il consiglio comunale di Perugia nel corso di un incontro con i cittadini di Via della Pallotta. “La sicurezza, diritto e valore per tutti, sara’ al primo posto del nostro impegno istituzionale.

Il circuito virtuoso attivato fra forze dell’ordine (encomiabili per il loro lavoro quotidiano sul territorio), le istituzioni, le associazioni e i cittadini, andrà ulteriormente rafforzato e potenziato per garantire a tutti una qualita’ della vita degna di questa straordinaria citta’”. Punteremo – prosegue Mori – verso la valorizzazione di ogni aspetto della cultura della legalità, con forte attenzione alle esigenze di sicurezza dei nostri cittadini a cui dobbiamo dare risposte adeguate.” “Sogno e immagino una Perugia a portata di famiglia e turista, dove nessun quartiere sia off-limits. So cosa vuol dire aver paura ad uscire di casa a determinate ore della giornata e di notte in particolare: abito al Bellocchio, e li voglio far crescere mio figlio sereno al pari di zone della citta’ che magari hanno la fortuna di essere considerate tranquille e piu’ vivibili”. ““Sosterrò il programma di Boccali – conclude Emanuela Mori, candidata consiglio comunale nella lista Pd – e lavorerò nel quadro delle sue proposte che contengono tante novità nella continuità. Come ho detto, mi impegnerò sul fronte della sicurezza con la valorizzazione di ogni aspetto della cultura della legalità, con forte attenzione alle esigenze dei nostri cittadini a cui dobbiamo dare risposte adeguate e giuste.

1 Commento

  1. sicurezza per i cittadini di Ponte San Giovanni! In particolare per le donne anziane che vengono aggredite e scippate, a volte picchiate. Negli ultimi due mesi numerosi casi addirittura sotto la propria casa!!! È NECESSARIO INTERVENIRE!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*