Romizi, rifacimento delle strade, intervento non più prorogabile

candidatura-romizi (8)PERUGIA – Strade liscie come un tavolo da biliardo… ma senza le buche. Un’azione necessaria della nuova amministrazione sarà quella di intervenire in maniera profonda sulla qualità delle strade cittadine. Nel programma di mandato di Andrea Romizi, candidato sindaco a Peruga per il centrodestra, c’è l’integrale rifacimento di 200 chilometri delle nostre strade.

“L’occasione – afferma Romizi – sarà rappresenta dalla necessità di passare sotto il piano stradale la canalizzazione dei cavi in fibra ottica per poter realizzare un altro punto del nostro programma, cioè la rete internet ultradigitale. Quello sarà lo spunto per mettere mano radicalmente al rifacimento della nostra principale infrastruttura cittadina, ridotta in una condizione di degrado non più accettabile, in fortissimo contrasto con la bellezza della città.

Così come entreremmo con ritrosia nelle nostre abitazioni, che curiamo con arredi, tinteggi e quadri, camminando su di un pavimento sconnesso e malamente rappezzato in ogni dove, non possiamo considerare normale percorrere Perugia evitando di guardare per terra, salvo dovercene accorgere per le continue sconnessioni che neanche i mezzi che usiamo riescono più a sopportare. Una semplice bitumatura superficiale non può rappresentare una soluzione definitiva. Anzi, se possibile, le rendono anche peggio di prima, a causa delle pendenze che hanno perso l’originaria capacità di deflusso delle acque, dei tombini affogati nell’asfalto e dei marciapiedi che non sono più tali”.

Per Romizi è “arrivato il tempo di metterci le mani seriamente e come necessario, scavando e rifacendo la struttura stradale, ripavimentando nella recuperata stabilità e con le ritrovate quote e pendenze. Nell’eseguire lavori del genere, l’occasione è quella giusta per rinnovare i sottoservizi, ovvero, per quanto di competenza del Comune, gli scarichi, così da non dover più intervenire, per i prossimi 30 anni almeno, con continue manutenzioni all’inseguimento dell’ultima rottura.

Il rifacimento di 200 chilometri delle nostre strade ci faranno ritrovare una Perugia bella più che mai, sicura nella sua principale mobilità, efficiente nei servizi e negli impianti del nostro quotidiano, capace di non temere anche il minimo evento meteorologico, come allo stato attuale”.

Romizi, nel suo tour elettorale, ha incontrato giovedì pomeriggio i rappresentanti della associazioni culturali e gli operatori culturali e creativi della città. Tra i numerosi appuntamenti di venerdì, alle 17.30 incontro con l’onorevole Schifani al Park hotel, e alle 21 presso la sede della Fgci di Prepo confronto con gli altri candidati a sindaco della città.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*