Presidente Marini a Sellano: qui si concretizza modello umbro di sviluppo

visita sellano (10) (1)(umbriajournal.com) SELLANO – Sapori, profumi, odori, ma anche i castelli della “terra di mezzo” sono i protagonisti della mostra mercato dei prodotti di qualità di Sellano, inaugurata stamani dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che assieme al sindaco della cittadina della Valnerina, Claudio Guerrini, e al prefetto di Perugia, Antonio Reppucci, ha partecipato a un convegno sul rapporto tra valorizzazione delle produzioni locali di qualità, sviluppo e crescita economica. “In questo territorio – ha detto la presidente – possiamo vedere concretizzata l’idea di sviluppo che abbiamo voluto perseguire, che tiene insieme la bellezza paesaggistica ed ambientale, le straordinarie tradizioni dell’attività artigiana, le produzioni di qualità della nostra enogastronomia. Un insieme di fattori che esprime l’identità stessa dell’Umbria”.
“Così come è stato fondamentale – ha aggiunto – tenere insieme nella ricostruzione postsismica la qualità e la sicurezza, il mantenimento in loco delle attività economiche ed agricole e la possibilità per i cittadini di continuare a vivere nei loro paesi e borghi. È stato il modello umbro della ricostruzione che ha avuto come elemento centrale il protagonismo dei cittadini e dei governi locali, frutto di un continuo e costante confronto tra i diversi attori”.
La presidente Marini, accompagnata dal sindaco Guerrini, aveva precedentemente visitato il centro storico di Sellano dove sono in fase di ultimazione i lavori di ricostruzione che restituiranno alla collettività un centro completamente ristrutturato, avendo mantenuto intatte – ed anzi notevolmente migliorate – le sue caratteristiche urbanistiche ed architettoniche. La presidente ha potuto vedere l’opera di ripavimentazione, realizzata grazie a un contributo specifico della Regione Umbria. “Siamo orgogliosi – ha detto il sindaco Guerrini nel saluto di apertura del convegno – del lavoro fatto in questi anni. Un lavoro che ora sta cominciando a dare i suoi frutti, visto che questo territorio è protagonista di importanti iniziative economiche, coerenti con la nostra vocazione economica ed ambientale”.
Un riferimento specifico al recupero e alla rinascita del castello di Postignano: il sindaco ha accompagnato la presidente Marini per una visita al borgo ora trasformato in una località di grande fascino, dove l’antico si coniuga con le tecnologie più avanzate, a cominciare dalle tecniche di ricostruzione antisismica con le quali sono state ristrutturate, con il contributo della Regione Umbria (fondi terremoto), tutte le unità immobiliari. A Postignano sono state realizzate una sessantina di abitazioni, di varie dimensioni, molte delle quali arredate e dotate di vari comfort, da una potente rete wi-fi agli ultimi ritrovati high-tech. All’interno del borgo operano già una trattoria e una bottega di ceramica, si stanno ultimando i lavori per un piccolo albergo e un centro benessere.
A Sellano nascerà un centro studi internazionale, dedicato alle scienze matematiche, in collaborazione con il Laboratorio di Scienze sperimentali di Foligno diretto da Pierluigi Mingarelli, la Regione Umbria e il Comune di Sellano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*