Perugia, protocollo tra Comune, Arcidiocesi e Fism

Wladimiro Boccali
Wladimiro Boccali
Wladimiro Boccali

PERUGIA – “Dopo la firma del protocollo d’intesa tra il Comune e la Caritas diocesana dello scorso giugno, – commenta Wladimiro Boccali – il cui obiettivo è contrastare le difficoltà economiche indotte dalla crisi e salvaguardare la coesione sociale, oggi è stato fatto un nuovo passo verso la tutela delle fasce più deboli. La firma del protocollo tra il Comune, l’Arcidiocesi e la sezione di Perugia della Federazione Italiana Scuole Materne (FISM), oltre che sancire una stretta collaborazione fra le parti coinvolte, ha un obiettivo ben preciso.

 

Per tre anni, infatti, Comune e Arcidiocesi sosterranno economicamente le scuole appartenenti al FISM, assicurando che il 100% dei bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni, possano usufruire di uno spazio educativo di qualità. L’entità del contributo si basa sulla disponibilità di bilancio del Comune e dalla capacità di attrarre risorse economiche da altre fonti. In controtendenza rispetto al progressivo taglio della spesa sociale a livello nazionale, il Comune oggi riconferma l’impegno ad investire nella tutela dell’infanzia”.

 

All’atto della firma, oltre a Boccali, hanno partecipato il vicario generale dell’Archidiocesi, mons. Paolo Giulietti, e il presidente della FISM perugina, dott. Stefano Quadraroli e i dirigenti del Comune Fabio Zepparelli e Roberta Migliarini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*