Perugia, Il PD presenta la sua squadra

PresentazioneListePD (6)PERUGIA – Il Pd presenta la lista dei 32 per le amministrative del 25 maggio. “Una lista di qualità – assicura il segretario comunale Francesco Maria Giacopetti – competitiva, all’insegna del rinnovamento, della discontinuità e dell’apertura alla città del Partito Democratico. Una lista che è espressione di un progetto complessivo, non la somma di tante singolarità. Una lista rappresentativa, dei territori e dei nostri circoli, delle sensibilità politico-culturali e delle competenze che il Pd mette a disposizione della città e dei cittadini. Una lista che dà il senso del cambiamento e del rinnovamento”.

Anche nella genesi della capolistatura, che vede in testa di lista il medico Damiano Parretti, la giovanissima Zahra El Azzab e il capogruppo in Consiglio comunale Francesco Mearini, “per sottolineare – ha spiegato il segretario – il valore del lavoro svolto negli ultimi cinque anni dal gruppo consiliare dei democratici”. La presentazione ufficiale stamattina, in occasione di una conferenza stampa al foyer del teatro Pavone. Due, su tutti, i temi in testa alle priorità del Pd cittadino: lavoro e sicurezza. “Temi che declineremo – ha spiegato Giacopetti – attraverso alcune delle sfide di cui l’amministrazione uscente ha posto le basi: Perugia capitale europea della Cultura 2019, Perugia smart city, Perugia città del sociale e del welfare, che guarda e aiuta chi sta indietro, Perugia città della Partecipazione”.

“Progettare, investire e lavorare su questi punti – aggiunge il segretario – vuol dire creare le condizioni per far ripartire la città e costruire un futuro di sviluppo e occupazione”. “Nelle ultime settimane – aggiunge – il Pd di Perugia è stato impegnato in un percorso importante per arrivare solido e competitivo all’appuntamento con le urne. Un percorso di confronto e ascolto. Abbiamo fatto le primarie e abbiamo fatto bene. Siamo usciti da quella competizione più forti e più credibili”, con qualche nervo scoperto, forse, ma consapevoli che “si è tentato di costruire un percorso unitario e inclusivo, mai fuori dalle regole e dal buon senso che la buona politica impone. Saremo ora attenti, ovviamente, a non lasciare indietro temi che si fanno avanti con forza”.

“Il Pd ha dato – infine – un contributo decisivo alla composizione di una coalizione larga, nuova e competitiva, che raccoglie sensibilità diverse e che guarda al futuro, raccogliendo le sfide che il Paese ci lancia”. La conferenza stampa ha rappresentato per il segretario l’occasione per ringraziare Andrea Cernicchi e Ilio Liberati, “che non hanno chiesto di essere derogati dimostrando come il Pd sia un partito forte perché fatto di persone di grandissima qualità, politica oltre che umana”. E per lanciare la volata a “Lorena Pesaresi, che in queste settimane giocherà una partita importante per far transitare l’idea che un’Europa delle persone, non dell’austerità, è quello che vogliamo”. E adesso: “correre, correre, correre”, l’invito di Giacopetti.

“Gas a martello – ha fatto eco Boccali – e scateniamo un paradiso di iniziative positive”, per una “campagna propositiva”. Che restituisca alla città la sua dimensione dinamica e la sottragga dalla strumentalità di chi ne esalta alcune criticità. Al centro lavoro di squadra e salute, che è benessere fisico, mentale e sociale, per Damiano Parretti, una prospettiva giovane per un futuro inclusivo e accogliente per El Azzab. “Perugia – per Mearini – è una città per la quale vale la pena sacrificarsi e spendere il proprio impegno”.

Lista candidati pd Perugia – amministrative 2014

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*