Ospedale di Spoleto, Zaffini: “Gravi ritardi e omissioni”

Fratelli d’Italia, solidarietà al sindaco di Norcia Nicola Alemanno

franco-zaffini(1)SPOLETO – “Gravissimi ritardi e omissioni rappresentano un grave danno per i pazienti dell’ospedale di Spoleto”. Lo sostiene Francesco Zaffini (FdI-Alleanza nazionale), candidato al Parlamento europeo, secondo cui “la mancata nomina dei Primari e il mancato adeguamento dell’organico, con il relativo abbassamento della qualità e quantità dei sevizi erogati, è la sistematica procedura con cui si indeboliscono prima i reparti e poi l’ospedale”.
“Le procedure relative al concorso per il primariato di Chirurgia Generale presso l’Ospedale di Spoleto doveva essere avviato già un anno fa, stando agli impegni pubblicamente presi dalla Presidente Marini”, ammonisce Zaffini sottolineando che “le gravi omissioni nella nomina dei primari dei reparti di chirurgia e rianimazione stanno depotenziando il San Matteo, penalizzando fortemente i pazienti, spesso costretti a rivolgersi ad altre strutture, e gli operatori del nosocomio spoletino tenuti ad operare in condizioni insufficienti e sottodimensionati”.
“In Chirurgia, infatti, oltre al primario, manca un’altra unità – spiega Zaffini – non essendo mai stato sostituito un chirurgo andato in pensione da un anno; nel Servizio di Anestesia, oltre al primario, manca almeno un altro professionista per poter assicurare la parto analgesia; nel Servizio di Radioterapia la mancanza di personale viene ogni anno tamponata con una borsa di studio, ma quest’anno la procedura non è stata ancora perfezionata ed il Servizio rimane privo di una unità. La Regione – incalza Zaffini – si attivi prontamente per provvedere all’adeguamento degli organici ed alla nomina dei Primari e dimostri, nei fatti, la volontà politica di voler valorizzare il San Matteo, aldilà dei pubblici apprezzamenti espressi, soprattutto in questo periodo di incontri ed assemblee, da politici e responsabili della Sanità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*