Marco Minniti a Spello, un congresso che metta in campo un rinnovamento

Marco Minniti a Spello, un congresso che metta in campo un rinnovamento

Marco Minniti a Spello, un congresso che metta in campo un rinnovamento «Con Marco Minniti, Anna Ascani in tanti per parlare di sicurezza come valore non negoziabili, un valore né di destra, né di sinistra, ma che va garantito a tutti i cittadini. Per costruire insieme azioni e politiche per andare oltre la rabbia e la paura. Grazie ai Tanti spellani e ai tanti venuti da più parti dell’Umbria, per aver condiviso e partecipato a questo bel molto di politica». E’ quanto ha scritto su Facebook il sindaco di Spello, Moreno Landrini, durante la visita di Marco Minniti per la 40esima Festa dell’Unità, al centro polivalente Ca’ Rapillo.

E proprio a Spello si è parlato del congresso. «Un congresso – detto Minniti – che metta in campo un rinnovamento degli organismi del partito». Oltre al problema della sicurezza parole anche sul futuro del Partito Democratico. Il contributo dell’ex Ministro all’interno ci sarà, molto lo vedono come possibile antagonista renziano di Zingaretti. Al centro polivalente c’erano circa un centinaio di persone. Oltre al sindaco erano presenti anche la segretaria comunale Rosanna Zaroli, quello provinciale Leonardo Miccioni, la deputata umbra Anna Ascani.

Riconquistare la gente, questo uno bisogni primari del Pd dopo la sconfitta del 4 marzo. Minniti in merito alla questione dei migranti ha parlato dell’attuale governo definendola «classe dirigente spregiudicata che non ha a cuore l’interesse del paese e che ci umilia di fronte al mondo».

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*