M5S Perugia, il Sindaco Boccali continua ad ignorare la gravità del caso Cartasegna

movimentoPERUGIA – La Commissione di Controllo e Vigilanza del Comune di Perugia riunitasi il 27/03/2014 per affrontare il caso Cartasegna, ha approvato una risoluzione nella quale si afferma che il “regime previdenziale (circa 600.000 euro/anno) riconosciuto all’avvocato M. Cartasegna secondo il CUD 2008 (876.000 euro), laddove la media nei 10 anni precedenti risulta inferiore a 200.000 euro/anno, costituisca una singolarità o anomalia resa possibile dall’aver “caricato” sull’ultimo anno di servizio spettanze professionali maturate anche negli anni precedenti ”

Se tale affermazione fosse provata ci troveremmo di fronte ad un grave fatto di sperpero di denaro pubblico per scopi personali. Pertanto, lunedì prossimo depositeremo la risoluzione della V Commissione sia alla Procura della Repubblica che alla Corte dei Conti, chiedendo che venga accertato quanto in essa affermato.
La V Commissione chiede anche che siano “revocati i patrocini legali conferiti all’avv. M. Cartasegna, successivamente alla cessazione del rapporto di pubblico impiego”, ma l’intero Consiglio comunale continua a non intervenire su una questione così scottante, rimandando la discussione di settimana in settimana.

Il Movimento 5 stelle chiede con urgenza la revoca del mandato per ulteriori patrocini all’avvocato Cartasegna, in quanto la sua carriera e i profitti derivati continuano ad essere lesivi per l’interesse pubblico e i fondi ad esso destinati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*