“Foligno Soprattutto”, presentata la lista civica a sostegno del sindaco

lista-civica-folignoFOLIGNO – Otto donne e sedici uomini, tanti giovani, tutti provenienti dalla cosiddetta società civile, per lo più professionisti, quasi tutti per la prima volta in politica, pronti a mettere il proprio entusiasmo e la propria professionalità al servizio della città, per dare un contributo concreto alla Foligno del futuro. Queste le principali caratteristiche dei candidati di “Foligno Soprattutto – 9 obiettivi concreti”, lista civica nata nel 2009 a sostegno della candidatura di Nando Mismetti a sindaco di Foligno e riproposta per le prossime elezioni amministrative con quasi tutti volti nuovi.

La composizione del gruppo sono stati presentati stamattina, nella sede della coalizione di centrosinistra in via Garibaldi, insieme allo slogan elettorale: “No all’indifferenza, la nostra professionalità al servizio della città” e al sito internet ufficiale: www.folignosoprattutto.it.

Nove gli obiettivi concreti nel programma della lista: dire no all’indifferenza e impegnarsi a servizio della città; garanzia dei servizi per la persona attraverso la costituzione e l’organizzazione di uno sportello unico di informazione con il monitoraggio costante sulla qualità dei servizi offerti; ridefinizione del ruolo e degli assetti societari della partecipate, alla luce dei cambiamenti socio economici; Foligno al centro delle politiche regionali di promozione turistica: un piano di marketing per la valorizzazione integrata delle eccellenze culturali, ambientali ed enogastronomiche e delle produzioni locali, con nuove opportunità per lo sviluppo della montagna; potenziamento delle strutture sportive esistenti a beneficio dei cittadini, incrementando il turismo di settore grazie alla creazione di poli sportivi  nella Valle del Menotre e Colfiorito; completamento delle piste ciclabili e pedonali per creare un circuito per il benessere psicofisico della persona mediante “Terre di pianura”; tutela e sviluppo dell’occupazione giovanile attraverso la creazione di borse per progetti di alternanza scuola-lavoro, puntando sulla possibilità di usufruire dei fondi europei; costruzione di una comunità che promuova la salute, rafforzando la rete di famiglie, istituzioni e associazioni per la lotta alle nuove povertà e alle dipendenze patologiche; consolidamento del rapporto tra centro storico, periferia e frazioni con un progetto per il miglioramento della sicurezza del cittadino e una nuova mobilità delle persone delle merci.

“Non siamo qui per interessi particolari o perché legati alla politica – ha evidenziato Silvia Vagaggini, una dei candidati – ma vogliamo semplicemente dare un contributo di idee e di forze alla nostra città. La nostra lista è fatta di persone concrete, insieme abbiamo stilato i nove punti che compongono il programma, toccando obiettivi importanti e realizzabili nel breve termine”.

“Tra i tanti obiettivi in programma – ha sottolineato Enrico Tortolini, altro candidato – c’è il potenziamento degli impianti sportivi esistenti e l’incremento del turismo legato a questo settore con la creazione di poli sportivi nel territorio della Valle del Menotre e di Colfiorito, valorizzando il binomio sport e ambiente”.

“In particolare – ha detto Alba Alessandri – vogliamo ricucire il rapporto tra città e frazioni montane: non è vero che la nostra montagna è depressa, dobbiamo solo sfruttare meglio le tante risorse disponibili”.

Emanuele Proietti, altro candidato, ha evidenziato la necessità di “creare un nuovo piano del marketing per mettere a sistema le eccellenze culturali e ambientali della città e valorizzare il centro storico come salotto a cielo aperto”.

Francesco Santini, altro candidato, ha sottolineato “l’impegno nella lotta alla povertà, al disagio sociale, e alle dipendenze patologiche, con una nuova rete tra istituzioni, famiglie e associazioni”.

“Ringrazio i 24 candidati – ha detto il candidato sindaco Mismetti – per essersi messe a disposizione della comunità, con le loro competenze, in questo momento difficile. Questo gruppo non si scioglierà dopo il 25 maggio, ma costituirà una platea fondamentale per le scelte che i cittadini assegneranno alla coalizione di centrosinistra”.

Questi i nomi dei candidati: Alessandri Alba, classe 1990, imprenditrice agricola; Angelucci Feliciano, classe 1942, ex segretario comunale; Brodoloni Nazzareno, classe 1947, chef; Cecchini Sergio, classe 1947, imprenditore e consigliere comunale uscente; Cipolloni Claudia, classe 1965, dottore commercialista; Coco Lucia, classe 1964, psicologa; Delicati Giorgio, classe 1968; albergatore; Manecchi Rita, classe 1957, dipendente Casse di Risparmio dell’Umbria; Matilli Gianluca, classe 1961, dottore commercialista; Napoleoni Enzo, classe 1968, dipendente Asl; Pambianchi Giulia, classe 1988, dipendente Vus; Piancatelli Cesare, classe 1955, cardiologo; Pinna Leonardo, classe 1964, dipendente Vus; Potalivo Raffaello, classe 1975, avvocato; Proietti Emanuele, classe 1973, dipendente Regione Umbria; Roani Sergio, classe 1950, medico; Rossi Lucia, classe 1989, educatrice; Santini Francesco, classe 1963, dipendente Oma; Sarpe Cornelia Teodora, classe 1985, sommelier; Speroni Michele, classe 1990; Tini Brunozzi Stefano, classe 1961, imprenditore; Tortolini Enrico, classe 1963, luogotenente dell’Esercito; Trionetti Franco, classe 1939, pensionato; Vagaggini Silvia, classe 1984, imprenditrice.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*